Crème Brûlée – Ricetta personalizzata veloce

La crème brûlée è un tipico dessert francese, molto apprezzato in tutto il mondo. Si tratta di una crema a base di latte ed uova, cotta a bagnomaria e coperta da una crosticina croccante di zucchero, che si ottiene bruciando la crema: da qui il nome, che significa appunto crema bruciata. Questa è una mia versione, dove utilizzo come base la mia ricetta di crema pasticcera ( qui il link alla mia ricetta) ed utilizzo il cannello per realizzare la crosticina. Provatela e lasciatevi conquistare dalla dolce croccantezza dello strato superiore che racchiude il cuore morbido della crema!

Figlia di Gatta

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Tuorli 7
  • Latte intero 1 l
  • Zucchero 300 g
  • Amido di mais (maizena) 100 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Zucchero grezzo di canna 6 cucchiai

Preparazione

  1. Ponete il latte in un pentolino, insieme alla vanillina. Mettetelo a riscaldare a fiamma bassa, portandolo a sfiorare il bollore e spegnete.

  2. In un pentolino dal fondo alto, sbattete i tuorli con lo zucchero, fino a farli diventare chiari e spumosi.

  3. Aggiungete l’amido alla montata di tuorli ed amalgamate bene.

  4. Versate a filo il latte caldo suoi tuorli, amalgamando con un cucchiaio di legno. Ponete il pentolino sul fuoco e fate cuocere, girando dolcemente e di continuo con il cucchiaio, sempre a fiamma bassa, fino a bollore. Spegnete la fiamma e continuate a girare, finché non risulterà omogenea.

  5. Versate la crema in sei ciotoline (fi quelle che possono andare in forno) e coprite con pellicola per alimenti, a contatto. Lasciate raffreddare e ponete in frigorifero almeno 3 ore (deve risultare ben fredda).

  6. Recuperate le ciotoline di crema, rimuovete la pellicola e cospargete ogni superficie con un cucchiaio abbondante di zucchero di canna grezzo, formando uno strato piuttosto spesso ed uniforme. Accendete il cannello e ponendolo molto vicino allo strato di zucchero, caramellate velocemente la crema. Servite subito.

Consigli

Per la buona riuscita della ricetta, è importante che la crema sia molto fredda, perché permetterà al caramello di formare uno strato che non bruci; lo zucchero di canna deve essere grezzo, altrimenti non caramellerà bene; è importante non formare uno strato sottile di zucchero, affinché si formi una bella crosticina; non abbiate paura di avvicinare la fiamma, in quanto fornirà il calore necessario per far sciogliere lo zucchero.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.