Confettura di Albicocche – Semplice e Genuina

La confettura di albicocche è una delle mie preferite: ogni anno aspetto di trovare quelle perfette, dolci, mature, profumate, con la sfumatura rossiccia, per poterla preparare. In realtà adoro preparare qualsiasi confettura, perché è una ricetta semplice, che sa di preparazioni antiche, genuine, ed in un attimo la casa si riempe del profumo dolce della frutta che cuoce. Bastano davvero pochi passi per ottenere una confettura squisita, che non ha nulla a che vedere con quelle industriali e preparata con pochi, sani ingredienti. Potete impiegarla nelle vostre dolci preparazioni di crostate e torte, oppure accostarla ai formaggi o semplicemente spalmarla sul pane fresco o sulle fette biscottate, magari con un velo di burro e la colazione (ma anche la merenda!) non avrà più lo stesso sapore!

Figlia di Gatta

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Albicocche (già private del nocciolo) 500 g
  • Zucchero 250 g
  • Succo di limone 10 ml

Preparazione

  1. Lavate le albicocche, privatele del nocciolo (il peso si riferisce alle albicocche già pulite) e tagliatele a pezzetti.

  2. Ponete le albicocche a pezzetti in un pentolino dal fondo alto, irroratele con il limone ed aggiungete lo zucchero.

  3. Fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto e schiacciando leggermente i pezzetti di albicocca. La confettura è pronta quando versandone un cucchiaino su un piatto ed inclinando quest’ultimo, scivola lentamente; se ha un aspetto troppo liquido e scivola via velocemente, dovete prolungare la cottura.

  4. Con l’ausilio di un mestolino, versate la confettura in un barattolo preventivamente sterilizzato e chiudetelo subito. Lasciate che raffreddi a temperatura ambiente e poggiato sottosopra.

Consigli e Varianti

Se siete amanti delle confetture a pezzettoni (come me), lasciate la confettura così, altrimenti, se preferite le consistenze omogenee e vellutate, una volta cotta, frullatela velocemente con il mixer ad immersione e versatela nel barattolo. Potete anche, scegliere una soluzione intermedia, frullandone una parte e lasciando a pezzettoni il resto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.