Tonno di coniglio, ricetta regionale

Anche la ricetta di oggi: tonno di coniglio, può essere un ottimo antipasto natalizio.

tonno di coniglio ricetta regionale fata antonella

E’ una ricetta regionale Piemontese-Valdostana che a casa mia ha avuto un gran successo, l’unico neo è che bisogna preparala almeno 2 giorni prima.

Ingredienti per 6 persone:

  • Coniglio 900gr (senza il fegato)
  • Olio d’oliva o di mais 500gr
  • Salvia
  • Aglio
  • Sedano un quarto
  • Carota 1
  • Cipolla 1
  • Alloro 2 foglie
  • Chiodi di garofano 4
  • Timo
  • Pepe nero in grani 3
  • Sale

Preparazione:

  1. Mettere in una pentola d’acqua la cipolla con conficcati i 4 chiodi di garofano, il sedano, la carota, l’alloro, il timo ed il pepe.
  2. Far bollire 5 minuti poi aggiungere il coniglio.
  3. Far cuocere un’ora e mezza/due a bollore leggero
  4. Lasciarlo poi raffreddare nel suo brodo.
  5. Una volta freddo farlo sgocciolare in un colapasta.
  6. A questo punto spolparlo e dividerlo a pezzi piccoli e irregolari.
  7. Metterli in un piatto, salarli e peparli.
  8. Sistemarli in una terrina mettendo ogni tanto delle fette d’aglio e delle foglie di salvia.
  9. Irrorare con l’olio schiacciando con un cucchiaio in modo che restino bene immersi.
  10. Lasciare riposare a recipiente coperto per 48 ore nel reparto meno freddo del frigorifero.
  11. Toglierlo dal frigorifero almeno un’ora prima di servirlo.

tonno di coniglio ricetta regionale fata antonella

Si può conservare sino a 10 giorni, l’unica accortezza è di controllare che sia sempre coperto dall’olio.

Ecco così pronto il nostro tonno di coniglio, se non dite di che carne è fatto nessuno se ne accorge

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Crespelle agrodolci, ricetta autunnale Successivo Brodo di pollo, ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.