Coniglio arrosto, ricetta biellese

Il coniglio arrosto è una ricetta Biellese in quanto il coniglio è sempre stato una risorsa per le famiglie biellesi. Veniva allevato da molte famiglie e non essendoci il mangime, come adesso, veniva nutrito con granaglia, patate intere o solo la buccia, mele, erba fresca, d’inverno sostituita dal fieno. Ma prima di ucciderlo per due settimane veniva nutrito con alloro, rosmarino, timo serpillo ed altre erbe aromatiche; tutto ciò conferiva alla carne un sapore eccezionale.

Questa ricetta è un po’ laboriosa ma l’ora/ora e mezza che ci vuole fra tutto, preparazione e cucinare, viene poi ripagata dal gusto del coniglio.

 

Coniglio arrosto

Ingredienti per 2 persone:

• Coniglio ½

• Miele millefiori o di acacia 1 cucchiaio

• Cipolla ½

• Carota 1 piccola

• Sedano ½ gambo

• Rosmarino

• Salvia 2 foglie

• Timo 1 rametto

• Aglio 1 spicchio

• Ginepro 3 bacche

• Lardo 40gr

• Olio EVO un pochino

• Sale

• Farina bianca un pochino

• Vino bianco 1 bicchiere

 

Preparazione:

• Pulire, lavare ed asciugare accuratamente il coniglio

• Tagliarlo a pezzi regolari.

• Su ogni pezzo spalmare un po’ di miele e poi passarli nella farina.

• Tritare il lardo con l’aglio ed il rosmarino.

• Mettere un po’ di olio in un tegame e lasciar sciogliere il lardo.

• Aggiungere i pezzi coniglio e farli rosolare da tutte le parti.

• Togliere i pezzi dal tegame e metterli in un piatto.

• Nel frattempo nel tegame mettere un trito di carota, cipolla e sedano, il ginepro e le altre erbe aromatiche.

• Lasciare ammorbidire , salare, mescolare e poi aggiungere il coniglio.

• Bagnare con il vino bianco e lasciar sfumare.

• Coprire e continuare la cottura, a fuoco basso, girando ogni tanto i pezzi.

• Dovrebbero bastare 30 minuti per cuocerlo.

 

P.S.:

1. Io preferisco farlo al mattino per la sera diventa più gustoso

2. Volendo potete farlo anche con il Wok, ma in questo caso far cuocere 15 minuti e poi caso mai scaldarlo prima di mangiarlo.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Filetti di orata alla griglia , ricetta Successivo Branade di platessa alla mia maniera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.