Stoccafisso in guazzetto

Stoccafisso in guazzetto ricetta tipoca di Fantasie a TavolaLo stoccafisso di provenienza norvegese, altro non è che il merluzzo di taglia grande, che  si differenzia dal baccalà soltanto per la diversa  conservazione: il primo è essiccato e l’altro conservato con la salatura, ma i sapori sono molto diversi. Lo stocco, come lo chiamava mia nonna, ha un sapore più forte e deciso e si presta meglio alla preparazione in umido, accompagnato da pomodorini, olive nere e l’origano, profumo immancabile nelle nostre tavole mediterranee. Inoltre la dolcezza della cipolla rende la ricetta dello stoccafisso in guazzetto un ottimo secondo di pesce.

Ingredienti:

–    1 filetto di stoccafisso già bagnato
–    10 olive nere
–    1 cipolla
–    1 spicchio di aglio
–    6/7 pomodorini ben maturi
–    Olio extravergine di oliva
–    Prezzemolo
–    Origano
–    Peperoncino
–    Sale

Preparazione:

Prima di tutto lavare il pesce e togliere, se ce ne fossero, le spine, poi tagliarlo a tocchetti non molto piccoli ( 3-4 cm circa). Quindi tagliare la cipolla a fettine sottili e farla ammorbidire con l’olio nel tegame, poi sbucciare uno spicchio d’aglio e aggiungerlo, con il peperoncino, al soffritto. A questo punto aggiungere i pomodorini e farli cuocere  con un po’ d’acqua, quindi adagiare nel tegame lo stoccafisso con il prezzemolo e l’origano e dopo qualche minuto anche le olive. Terminare la cottura assaggiando e aggiustando di sale, infine servire caldo.
Stoccafisso in guazzetto ricetta tipoca di Fantasie a TavolaStoccafisso in guazzetto ricetta tipoca di Fantasie a TavolaBUON APPETITO

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Carciofi alla romana Successivo Prosciutto cotto alla griglia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.