Torta autunnale alle spezie, con pesto, zucca e ricotta

Questa torta autunnale alle spezie è una ricetta che avevo scritto su un foglietto secoli fa, copiandola da un giornale di cucina di mia mamma. Era dall’anno scorso che volevo farla, poi non ne ho mai avuto l’occasione. Essendomi portata una zucca a casa dalle mie vacanze in Sicilia, ho pensato di sfruttarla e mettermi all’opera. Beh, all’opera mi sono messa con tanto impegno, ma era sera quando l’ho preparata, quindi le foto non rendono giustizia alla mia opera d’arte. Perchè è effettivamente di un’opera d’arte che si tratta, è straordinariamente ottima questa torta.

Dunque, il prepararla è un po’ lungo, anche perchè non ho usato basi pronte ma ho preparato io la pasta al vino: eccone la ricetta, potete leggerla qua.

Ingredienti:

Per la pasta al vino:

  • 500g farina
  • 200ml vino bianco
  • 100ml olio di oliva
  • 1/2 cucchiaino di sale

Per il ripieno:

  • 200g pesto genovese
  • 500g zucca
  • 2/3 cucchiai farina di mais
  • 1 bustina zafferano
  • 250g ricotta
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • pizzico di sale
  • 1 uovo

Dunque, tagliate la zucca e mettetela a cuocere in acqua bollente salata, per circa 20/30 minuti (dipende da quanto avete tagliato piccoli i pezzetti e dal tipo di zucca: insomma, tenetela d’occhio e toglietela dal fuoco quando la prova forchetta sarà superata).
Nel frattempo che la zucca cuoce, preparate la pasta al vino così. Pronta, mettetela a riposare in frigorifero per 15 minuti.

A questo punto dovreste avere la zucca pronta. Frullatela e aggiungete un po’ di farina di mais (io ho utilizzato la manioca dal Brasile), 2 o 3 cucchiai indicaticamente, e la bustina di zafferano. Mentre raffredda, montate il bianco dell’uovo a neve e poi aggiungetelo alla ricotta mescolata insieme alla cannella e un pizzico di sale.
Ora tagliate in due il panetto di pasta al vino. E stendete le due metà ottenendo due dischi. Uno mettetelo in una teglia rotonda.

Ora procedete stendendo il pesto sulla pasta al vino.
Poi lo strato di zucca con zafferano e farina di mais (o manioca nel mio caso).

Poi steso lo strato di zucca, mettere l’ultimo strato di ricotta, zafferano e bianco d’uovo.

Stendete lo strato di ricotta cannella e bianco d’uovo. E poi ricoprite col secondo disco di pasta al vino.

Spennellate col tuorlo e mettete in forno a cuocere a 180° per mezz’ora.

Mi spiace realmente perchè ero stanca (erano quasi le 10 e mezza di sera quando ho mangiato, dopo un’ora di preparazione), era tardi, non riuscivo a fare foto decenti, e questa torta è spettacolare, e meriterebbe foto che le diano una grazia che qua non emerge. Spero la proviate, perchè questi tre strati sono un connubio unico!

Les jeux sont faits.

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Ricette - unici e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.