Signori e Signore, il Burro

Mi ero messa in testa di fare il burro. Il processo era banale.

Ho comprato la panna fresca, quella della centrale del latte del mio paese. Ho fatto attenzione che non ci fosse carragenina, ma fosse solo ed esclusivamente panna. E l’ho messa in una bottiglietta di plastica da mezzo litro (vuota chiaramente). Ho agitato per un po’, poi la panna si è montata. Io ho continuato ad agitare la bottiglietta e a un certo punto… MAGIA: è diventata BURRO!!!

I miracoli della natura!!!

Fatto da me, in un quarto d’ora! Incredibile. Non pensavo fosse così facile.

Dicevo… si è poi formata la palla di burro dentro la bottiglietta, insieme al latticello. Ho allora scolato il latticello e l’ho messo da parte (e ora mi cercherò una ricetta per utilizzarlo). Ho tagliato la bottiglietta e tirato fuori il mio burro. L’ho sciacquato sotto l’acqua fredda per un po’ finche l’acqua è diventata limpida.

E pooooi, l’ho messo su un biscotto. Ed era buonissimo.

Les jeux sont faits.

ps. a testimonianza del fatto che questo burro è realmente più buono di quello comprato, è che io non ho mai mai mai mangiato il burro crudo, poichè secondo me aveva un sapore troppo “di burro”, troppo grasso, e con un retrogusto quasi acido. Questo invece, davvero, un’altra cosa, totalmente!

Dai dai shakerate anche voi, è divertente e aiuta a scaricarsi. Io ad esempio ieri sera avevo un gran mal di testa. E dopo aver fatto il burro non ce l’avevo più :)

 

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Ricette - base e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.