Pane senza sale con la pasta madre

Una volta quando ero più piccola (vabbè, piccola… facevo il liceo), mi ricordo che spesso chiedevo a mia mamma di comprarmi il pane senza sale in panetteria, perchè mi piaceva molto. Allora ho provato a fare una pagnottona gigante, con la pasta madre, senza sale. Il risultato è stato molto buono, sopratutto perchè il pane è lievitato benissimo e mi ha fatto sentire molto fiera di me.

Ecco i passi:

PASSO 1: Mattina: rinfrescare –> prendere 150g di pasta madre, scioglierla in 70g di acqua tiepida, aggiungere 150g di farina (io ho usato metà farina di farro e metà farina 00). Lasciare fuori dal frigorifero e con uno straccio umido che copra il tutto per 2/3 ore.

PASSO 2: Mezzogiorno: l’impasto è lievitato, aumentando il suo volume. Prendere circa 100g di pasta madre e metterla nel fido barattolo di vetro in frigorifero per il successivo rinfresco. Vi rimarranno circa 300g che scioglierete con 300g di acqua tiepida, e aggiungerete 600g di farina 00. Impastare. Lasciare riposare l’impasto in una ciotola coperta da uno straccio umido, in forno con la lucina accesa, per circa 5 ore.

PASSO 3: Metà pomeriggio: dopo le 4 ore di lievitazione, fate una pagnottona gigante. Per le pieghe, leggete qua.

Lasciate in forno spento per un’oretta a lievitare ancora.

Passata l’oretta, scaldate il forno al massimo (250°). Mettete un pentolino di acqua sul fondo del forno (ops, io me lo sono dimenticato questa volta, ma voi mettetelo mi raccomando). Poi quando infornate il pane, abbassate la temperatura a 220°, e lasciatelo cuocere per 25 minuti (a me sono bastati 25 minuti questa volta, ma ogni forno e ogni pane è diverso, controllate i tempi tenendo d’occhio il forno). Attenzione a non farlo bruciare. Quando diventa bello dorato è pronto.

Les jeux sont faits.

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Ricette - panificazione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.