Gambi di broccoli

I broccoli mi piacciono molto, ma ogni volta che devo cucinarli mi prende lo sconforto, perchè ci metto una vita… Riempio una pentola bassa con acqua, solo fino all’altezza dei gambi dei broccoli, così che la chioma rimanga non immersa, e cuocia con il vapore. Però ci metto sempre mezzo pomeriggio (generalmente il sabato).
Stavolta ho deciso quindi di fare in modo diverso. Prendere i gambi e toglierli dalle fronde, e cuocerli in un pentolino con acqua, e farne una crema. E cuocere l’alberello del broccolo per conto suo. Due cotture insomma. :)

E così è nata questa crema di gambe di broccolo, buonissima, cui ho aggiunto la pastina gramigna.

Ingredienti per 3 persone (due piatti abbondanti e un mezzo bis)

  • gambi di broccoli: quantità tale da riempirne un pentolino di circa 18 cm di diametro e abbastanza alto
  • acqua
  • sale
  • pastina (per me gramigna): 5 cucchiai
  • olio extra vergine di oliva

Fare cuocere i gambi dei broccoli in acqua, quanta ne desiderate, indicativamente coprite i gambi. Quando la prova forchetta sarà superata (vale a dire i gambi morbidi), aggiungere il sale e frullare tutto. Aggiungere la pastina e lasciarla cuocere nella crema di broccoli per 7/8 minuti.

Servire e condire con un filo di olio extravergine di oliva e pepe, tanto pepe :)

Les jeux sont faits.

Be Sociable, Share!
Questa voce è stata pubblicata in Ricette - primi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.