ciak si mangia: la mia ricetta cannoli alla siciliana

partecipo a questo contest perchè l’idea è molto originale e carina e poi perchè mi ha dato da fare per trovare un film-ricetta alla fine è stato il mio lui a darmi l’idea….

questo è il contest a cui partecipo:

il film è: IL PADRINO

Quando nel 1945, dopo aver dominato per due generazioni un clan di mafia italoamericana, Don Vito Corleone muore, suo figlio Michael accetta con riluttanza di occuparsi degli affari di famiglia. Imparerà presto. Da un romanzo (1969) di Mario Puzo che l’ha sceneggiato con il regista, è la storia di un sistema familiare e di clan con sottofondo nostalgico per la forza di quei legami che nell’America di oggi sembrano svalutati (come fu letto dalla maggioranza del pubblico), ma possiede anche una profonda e fertile ambiguità. C’è il parallelismo mafia-politica che diventa equivalenza nel Padrino-Parte II; Spaccò la critica in due ed ebbe ovunque un grande successo. 7 nomine e 3 Oscar

e siccome lui li mangiava spesso io ho deciso di proporli…sono loro….

i cannoli siciliani!!!

INGREDIENTI(per 4 persone)

per i cannoli: 150 gr di farina bianca ’00’

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di cacao amaro

1 cucchiaino di caffè in polvere

20 gr di burro

vino bianco secco

sale

per il ripieno:250 gr di ricotta

50 gr di arancia e cedro canditi

50 gr di cioccolato fondente

zucchero

PROCEDIMENTO:

per preparare i cannoli siciliani bisogna dotarsi degli appositi cilindretti metallici(li trovate tranquillamente nei negozi di casalinghi)intorno ai quali viene avvolta la pasta che sarà preparata in questo modo:disporre sul piano da lavoro la farina mischiata al cacao amaro ,al caffè,allo zucchero e ad un pizzico di sale,formare un incavo centrale dove metteremo il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti,impastare il tutto e aggiungere tanto vino bianco quanto ne servirà per ottenere un’impasto di consistenza morbida ed elastica.avvolgere la pasta in un canovaccio e lasciare in luogo fresco e buio per un’ora.nel frattempo prepariamo il ripieno mescolando la ricotta con due cucchiai di zucchero,i canditi tagliati a pezzetti(io ne ho lasciato qualche pezzetto per la decorazione)e il cioccolato grattugiato con un coltello(io ne ho lasciato da parte 20 gr che ho fatto fondere poi vedrete il perchè),amalgamare con cura e lasciare riposare in frigorifero. Sul piano da lavoro ben infarinato tirare l’impasto dei cannoli con un mattarello ad uno spessore di pochi millimetri,ricavare poi dei dischetti di circa 10 cm di diametro con un coppapasta e con l’aiuto delle dita renderli ovali,avvolgiamo ciascun disco di pasta sui cilindri premendo dove la pasta combacia per farla aderire(se è troppo asciutta bagnare con dell’albume per farla aderire ,far scaldare abbondante olio di semi di girasole in una pentola a bordi alti e far dorare uniformemente i cannoli,scolarli e farli asciugare su carta assorbente da cucina,poi prendiamo il cioccolato fuso in precedenza e con l’aiuto di un pennellino,bagniamo i bordi dei cannoli. quando tutti i cannoli saranno pronti e il cioccolato solidificato possiamo farcirli con la crema preparata,servire spolverati di zucchero a velo io li ho decorati mettendo un pezzetto di candito sulla parte visibile della crema.mmmm…buonissimi!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente torta salata radicchio e cipolla Successivo focaccine party

4 commenti su “ciak si mangia: la mia ricetta cannoli alla siciliana

  1. mi a figlia li ha mangiati in Sicilia quest’estate mi ha riferito che sono eccezionale!!!! Bravissima tu te li sei realizzata da sola…..io resto a sbavare hahahahaha

Lascia un commento