arrosto di vitello

un bell’arrosto,morbido e succulento per cena vi va??? le carni elaborate mi fanno impazzire e seppur ci voglia un pò più di tempo del solito l’arrosto è molto semplice da preparare e se avanza è molto semplice anche da riutilizzare per polpette,ravioloni,patè…molto versatile…lo so non è bello parlare di carne di vitello in questi tempi di crisi,con quello che costa…io ho utilizzato comunque un pezzo meno costoso,il reale di vitello,se volete carne magra al 100% ovviamente non lo consiglio ,ma se un pò mista vi piace…è buonissima resta morbida e per niente asciutta e se approfittate delle offerte la trovate anche con meno di € 10,00 al kg.potete anche fare l’arrosto con della polpa di manzo ricordatevi però di raddoppiare il tempo di cottura,ottimi anche gli arrostini di maiale ma una volta nella vita concedetevi questo che vi propongo….ora arrostiamo!!!

INGREDIENTI(4 persone)

1 kg di reale di vitello

2 cucchiai di olio evo

brodo q.b.(circa 1 litro e mezzo)

rosmarino foglie contuse(io tec-al cliccate qui per visualizzare la collaborazione e visitate il sito  www.tecalsrl.com )

sale e pepe

una spolverata di aglio in granuli(io tec-al)

1 carota piccola

1 gambo di sedano

1 cipolla piccola

1 bicchiere di vino bianco

PROCEDIMENTO

in una pentola capiente(io utilizzo quella con doppio fondo) scaldate l’olio evo e mettete a soffriggere sedano,carote e cipolla tritati finemente,poi aggiungete la carne(se ha forma tondeggiante potete anche non legarla se invece è piatta,come nel mio caso,arrotolatela e legatela con dello spago da cucina)e rosolatela in tutte le sue parti,bagnate con il vino bianco e fatelo evaporare completamente,salate e pepate,aggiungete una spolverata di aglio in granuli e una di rosmarino,poi bagnate con il brodo caldo…la carne dovrà essere completamente coperta,portate a bollore, abbassate la fiamma e coprite facendo cuocere per un’ora…dopo mezz’ora di cottura girate la carne,trascorso il tempo spegnete il fuoco,togliete la carne e fatela raffreddare,tagliatela poi a fette,tenete da parte 2 mestoli di sugo di cottura e rimettete nella pentola la carne a fette e fatela cuocere a fuoco vivo fino a quando tutto il liquido sarà assorbito e la carne rosolerà…rosolate a piacere,spegnete il fuoco e aggiungete il sughetto tenuto da parte…servite fumante…ottimo con contorni di verdure,polenta o purè di patate

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente frittata americana Successivo pollo arrosto ai funghi

12 commenti su “arrosto di vitello

  1. ma perchè quando sento o pronuncio la parola “arrosto” mi vengono in mente le migliori immagini e l’acquolina in bocca? Il tutto contornato da un’incredibile sensazione di vuoto allo stomaco *__* che fame!!! Pam posso venire a cena????? 😀 😀 😀 un abbraccio carissima! Complimenti!!!!

    • @giovanni dai ti aspetto…però stasera ci sarà una torta salata con cavolfiore e ricotta,non uguale all’arrosto ma dev’essere buona,ti dirò!!! comunque non sei un caso patologico perchè a me le stesse sensazioni che hai tu…mi vengono con la parola CIBO ah ah ah ciaooooooooooooooo

  2. Cara hai completamente ragione, l’arrosto benchè lungo in cottura da molte soddisfazioni al palato e poi quello che avanza è buono sia riscaldato che rielaborato. Un abbraccio meravigliosa pam, buona serata

  3. Bravissima Pam, è sempre un piacere quando si ha un po più tempo in cucina da dedicare a piatti elaborati e che richiedono un po più attenzioni, se poi si parla di arrosti io mi metto in prima fila visto che così tenero e saporito piace tanto anche a me!! Le tue ricette sono sempre buonissime, mi hai regalato un po di domenica con questo piatto!!
    Un bacione grande grande e buon w.e. di sole mia cara 😉

Lascia un commento