Zucchine sott’olio ricetta

Zucchine sott'olioNo dico, ci vogliamo far mancare proprio due zucchine sott’olio quest’inverno? Proprio le zucchine che sono fra i nostri ortaggi preferitissimi? Sia mai. Allora via alla ricerca di una ricettina sfiziosa, di quelle semplici, saporite e di sicura riuscita. Vi consiglio di aspettare una grossa produzione del vostro orto, oppure quando ve ne regaleranno una cassettina, male che vada quando il vostro fruttivendolo le metterà in offerta. Usate le zucchine piccole, belle verdi e sode, non quelle rotonde. I passaggi son pochi e rubano poco tempo, fate solo attenzione a tagliarle. Procuratevi dei bei vasi in vetro e via zucchine per tutto l’inverno! 🙂

ZUCCHINE SOTT’OLIO:

(Dose per 4 vasetti da 200 circa)

  • 1 kg di zucchine
  • 4 spicchi d’aglio
  • 500 ml di aceto di vino bianco
  • Sale grosso
  • 1/2 litro di olio EVO

Per prima cosa procuratevi dei barattoli con relativo coperchio dove conservare le zucchine, dovrete sterilizzarli anche se sono nuovi. L’operazione non è faticosa ma lunga, quindi vi consiglio di iniziare a sterilizzare i barattoli un paio d’ore prima dell’utilizzo.
E se non avete ancora letto il nostro post “Sterilizzare e Conservare frutta e verdura” vi consiglio di farlo, troverete un sacco di consigli.

Prima dell’uso lavate i contenitori destinati alle conserve, le guarnizioni di gomma e i coperchi nuovi in acqua calda con detersivo e abbiate cura poi di sciacquarli bene. Se i vasi invece sono riciclati, li avrete già lavati e quindi basterà passare direttamente alla sterilizzazione prima del nuovo uso.
Ponete sul fondo di una grande pentola un canovaccio pulito e ripiegato sulle sponde della casseruola (praticamente dovete foderare la pentola), iniziate ad affiancare i barattoli di vetro, utilizzando altri canovacci per separare i contenitori che durante la fase di bollitura potrebbero sbattere e rompersi. Riempite la pentola d’acqua superando di qualche centimetro il livello dei vasetti e portate dolcemente ad ebollizione poi abbassate la fiamma e mettete il coperchio. Dopo 10 minuti aggiungete anche i tappi o le guarnizioni, rimettete il coperchio e lasciate passare altri 5 minuti.
Spegnete la fiamma e prelevate i vasi con una pinza e metteteli capovolti su un canovaccio pulito, dopo 2/3 minuti capovolgete i vasi con l’apertura verso l’alto in maniera che si asciughino perfettamente anche all’interno. Quest’operazione la dovrete fare poco prima dell’utilizzo dei vasetti, se la farete con troppo anticipo, magari la sera prima, non servirà a nulla.

Lavate con cura le zucchine, spuntatele con un coltello e tagliatele in senso verticale a fette con lo spessore di circa 2/3 mm.
Sistematele su un vassoio inclinato e cospargetele di sale grosso. Dopo 4 ore, scolatele dall’acqua che si sarà formata e mettete a bollire l’aceto.
Quando prende bollore abbassate la fiamma a fate cuocere, poche alla volta le fette di zucchine, solo per 3/4 minuti, devono restare al dente.
Scolatele e lasciatele asciugare su un canovaccio. Nel frattempo preparare un trito grossolano di aglio.

questa

Alternate aglio e zucchine nei vasi di vetro, sommergeteli di olio, assicuratevi che non si formino bolle d’aria all’interno, basterà batterli delicatamente.
Una volta pieno, vi consiglio di usare un pressino di plastica per tenere premute le zucchine sotto il livello dell’olio.
Chiudete ermeticamente i vasi, etichettateli e poneteli in dispensa.
Il giorno dopo comunque controllate, se si fosse abbassato il livello dell’olio rabboccatelo.

L’olio svolge un azione isolante, proteggendo l’alimento dall’attacco di microorganismi aerobi e viene spesso abbinato ad altri metodi conservativi, nel nostro caso l’aceto. Le conserve sott’olio non hanno bisogno di essere sterilizzate, me è essenziale che non vi sia acqua o aria nei barattoli. Ecco perchè è indispensabile asciugare bene il prodotto da mettere sott’olio ed eliminare le bolle d’aria. Basterà controllare dopo 24 e dopo 48 ore che l’olio ricopra e superi il livello degli alimenti per una corretta conservazione.

Aspettate almeno 1 mese prima di consumarle, tenetele in un luogo fresco e asciutto, possibilmente al buio. Va benissimo la credenza. Si possono conservare per un anno, una volta aperto il vasetto conservatelo in frigo, avendo cura di ricoprirle d’olio EVO. 
Vi invitiamo a fare un giro sulla nostra Fanpage su Facebook e nel nostro gruppo, Pasticciando con i Fables, dove trovate tutti gli amici che ci seguono e che si cimentano nelle nostre ricette. Eva

 1513208_988265981206750_3952880406627661815_n

Precedente Sterilizzare e conservare frutta e verdura Successivo Confettura di albicocche

Un commento su “Zucchine sott’olio ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.