Torta sette vasetti al cacao e farro

Torta sette vasetti al cacao e farro. torta sette vasetti al cacao

La colazione dei campioni. Una frase che mi rimbomba come un mantra nel cervello. Potere del marketing. E io che di campioni ne ho due di quasi 11 e 8 anni, ho un bel da fare con la colazione, ma anche con la merenda a scuola, e la merenda del pomeriggio, e alle volte anche con lo spuntino dopo cena. I miei adorati figli sono campioni di scassamaracas, di lancio del tedio oltre la siepe della pazienza, di giramento vorticoso di scatolame e decorazioni sferiche per alberi di Natale. Insomma potrei continuare all’infinito con le discipline olimpiche (o quasi) in cui i miei figli sono campioni, e la colazione home-made è una mia fissa che loro, seguiti dal sindacato delle piccole serpi in seno, osteggiano con tutte le loro forze. A me piacerebbe che loro avessero un’alimentazione quanto più sana possibile, fatta di cose genuine di cui almeno scelgo gli ingredienti, mentre per loro una colazione o una merenda è buona solo se vien fuori da una busta confezionata. Credetemi, ho provato di tutto: plumcake, biscotti, crostate, torte di vario genere e gusto, ma se il maggiore mi asseconda e fa finta di apprezzare (ho saputo che poi a scuola scambia la merenda con i compagni, vipera…) il più piccolo strenuamente si ostina a non mangiare niente fatto da me. Ma dopo anni di lotta estenuante e di accettazione della sconfitta, alla fine, ho vinto! Ho trovato una cosa che piace a entrambi, e che hanno anche il piacere (sua sponte) di portare a scuola. E la mia vittoria è stata schiacciante quando prima il grande e poi il piccolo, mi hanno chiesto se gli potessi fare la torta sette vasetti al cacao per portarla a scuola come merenda della solidarietà, una forma di raccolta fondi in cui a turno una volta alla settimana un alunno porta la merenda per tutti. Quindi facendo due conti, posso definire questa torta come la colazione DEL CAMPIONE, cioè io che ho vinto la mia battaglia con le mie piccole serpi che covano contro di me, e per di più è un dolce che si fa in pochissimi minuti, quindi massimo risultato con minimo sforzo. Praticamente ho fatto cappotto! E se questa torta sette vasetti al cacao e farro piace tanto , un motivo ci sarà 😉

TORTA SETTE VASETTI AL CACAO E FARRO:

(Dose per una tortiera da 24 cm di diametro) 

  • 1 vasetto di yogurt intero bianco
  • 2 e ½ vasetti di farina di farro
  • ½ vasetto di cacao amaro in polvere
  • 2 vasetti di zucchero semolato
  • 1 vasetto di olio di semi di arachide
  • 1 busta di lievito per torte
  • 2 g di sale
  • 3 uova

Per prima cosa accendete il forno in modalità statica a 180°C, mentre raggiunge temperatura prepariamo la tortiera imburrata e infarinata e dedichiamoci all’impasto.
Dovrete dividere le uova, versate i tuorli nella ciotola dove poi farete l’impasto e a parte montate gli albumi a neve fermissima con i 2 g di sale.
Aggiungete ai tuorli lo yogurt e tenete il vasetto per misurare tutto il resto, quindi aggiungete anche due vasetti di zucchero e mescolate bene per far amalgamare gli ingredienti fra loro, aggiungete ora il vasetto di olio di semi e mescolate fino ad avere un composto omogeneo. Ora in una ciotola versate due vasetti di farina di farro, mentre riempite un terzo vasetto per metà di cacao amaro in polvere e poi completate con farina di farro. Versate nella ciotola con l’altra farina e per ultima la bustina di lievito. Mescolate e versate setacciando nella ciotola con il resto del composto. Mescolate in maniera da avere un composto liscio, omogeneo e senza grumi. Potete farlo con una frusta a mano, con il frullino oppure in planetaria, come siete più comodi. Aggiungete un cucchiaio di albumi montati a neve e mescolate per far diventare più morbido l’impasto e poi piano piano gli altri, in tre volte, mescolando con una spatola larga dal basso verso l’alto in maniera da non smontare il composto. Versate tutto nella tortiera, nel frattempo il forno avrà raggiunto la temperatura desiderata e infornate la vostra torta sette vasetti al cacao e farro per circa 35/40 minuti. Prima di sfornare, passati comunque almeno 30 minuti, fate la prova stecchino infilzandolo nel mezzo della torta, se esce perfettamente asciutto e pulito potete sfornare, altrimenti se viene fuori sporco di impasto significa che è ancora cruda e prolungate la cottura di qualche minuto. Sformatela una volta tiepida e fate raffreddare la torta sette vasetti al cacao e farro su di una gratella. Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo solo quando perfettamente fredda.

Ovviamente alla farina di farro potete sostituire la farina 00 senza apportare nessun cambiamento come abbiamo fatto nella versione classica della sette vasetti,  ed è anche un dolce che si presta molto ad essere farcito da creme adatte sia alla conservazione in frigo che alla conservazione a temperatura ambiente, facendone la classica torta da credenza. Insomma facile e versatile, e per una volta, non serve neanche la bilancia. E la sua sofficità vi conquisterà, vedrete. Intanto come sempre vi invito a seguire la nostra fanpage per restare sempre aggiornati e ad iscrivervi al nostro gruppo “Pasticciando con i Fables…” perchè l’unione fa la forza 😉 Allora alla prossima, e mi raccomando, sorridete sempre, Claudio 🙂

torta sette vasetti al cacaotorta sette vasetti al cacao

Precedente Alberi natalizi di meringa francese Successivo Mousse al cioccolato bianco

7 commenti su “Torta sette vasetti al cacao e farro

  1. Davide il said:

    Ho fatto una modifica alla torta: sostituendo 70 grammi di olio con altrettanta pasta di nocciole (non la nutella, parlo delle nocciole pure che si usano per fare il gelato) viene ancora più golosa per i bambini.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.