Torta Margherita ricetta

Torta Margherita

C’era una volta la primavera, quel periodo dell’anno in cui la vita sboccia e tutto è in fiore. Ci si risveglia dal letargo invernale e si ha voglia di maniche corte, di aria e di sole. Tutto sembra sorriderci e anche la nostra cucina cambia. Si ha voglia di cose rapide e veloci da fare, che non ci appesantiscono e ci mantengono leggeri, anche perchè a breve arriva l’estate e la linea deve essere dritta e non curva. Quindi cambia anche la colazione in casa mia, e se c’è una cosa che da me fa molto primavera, è la Torta Margherita, leggerissima torta da forno che non ci fa sentire in colpa ad ogni morso, ma che accompagna degnamente la nostra colazione o la nostra merenda. Ai miei pupi piace molto, e io sono contento che mangiano qualcosa di sano e naturale. Quindi tutti contenti, e vediamo come si fa.

TORTA MARGHERITA

Dose per una teglia da 25 cm di diametro

  • 4 uova 
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di farina 00
  • 120 gr di fecola di patate
  • 70 gr di latte
  • 70 gr di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bacca di vaniglia o la scorza di mezzo limone grattugiata

Per prima cosa mettiamo in un pentolino le uova, lo zucchero e gli aromi, e mescolando con una frusta scaldiamole sul fuoco fino a intiepidirle (50°C). Non serve il termometro, ci accorgiamo che la temperatura è quella giusta o con il tatto quando sentiamo che il composto è caldo, oppure quando mescolando vediamo che in superficie si crea una schiumetta chiara e il tutto diventa molto più fluido e meno denso. A questo punto togliamo dalla fiamma e montiamo con le fruste di un frullino o in planetaria fino ad avere una massa compatta e bianca. Non abbiate fretta. Nel frattempo sciogliamo il burro a bagnomaria o nel microonde.

griglia

Quando la massa montata è pronta, versiamo una parte in una ciotola e in 3 o 4 volte uniamovi il burro fuso mescolando con una spatola. Poi riuniamo questa parte al totale e mescoliamo sempre dal basso verso l’alto. Questo serve ad unire il burro senza smontare troppo il composto. Poi è il turno della farina, la fecola e il lievito setacciati insieme. Uniamoli in 3 volte al composto mescolando con una spatola dal basso verso l’alto delicatamente, inframmezzando da un pò di latte ogni volta per mantenere morbido il tutto. Versiamo in una teglia imburrata e infarinata, e cuociamo in forno statico caldo a 175°C per circa 25 minuti. Come sempre vale la prova stecchino. Sforniamo e facciamo raffreddare su di una gratella. Va servita fredda spolverata di zucchero a velo.

La primavera quest’anno si fa attendere, ma quando al mattino in casa mia c’è la Torta Margherita, è proprio segno che è arrivata. Allora via a raccogliere fiorellini di campo per adornare la tavola. Vi lascio e vi do appuntamento alla prossima, indicandovi la via per trovarci in giro, cioè sulla nostra pagina FB e nel nostro gruppo “Pasticciando con i Fables”. E come sempre vissero tutti felici, contenti, e a maniche corte.

Torta Margherita_fetta

Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita Torta margherita 

Precedente Paccheri al forno con besciamella Successivo Zucchine ripiene al forno

4 commenti su “Torta Margherita ricetta

  1. Anna il said:

    Ciao, ricetta provata molto buona.
    Ho dei dubbi: lo zucchero a velo ce lo metto normale o serve quello igroscopico? La torta si sforma da fredda? E la grandezza della tortiera?
    Grazie dell’attenzione e complimenti x le ricette.
    Anna

    • Fables de Sucre il said:

      Per lo zucchero è una tua scelta. Se puoi è sempre meglio mettere zucchero a velo NON igroscopico, che è quello che non si bagna con l’umidità della torta, così rimane una decorazione più duratura. La torta si sforma da tiepida e per la grandezza hai ragione, era un dettaglio che avevo dimenticato e ho aggiunto, è per una teglia da 25 cm

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.