Torta di pesche sofficissima

Torta di pesche. torta di pesche

Non accendo il forno veramente da un secolo per colpa di questa infinita estate, ma qui a casa cominciavano a sentire l’esigenza di una torta soffice, di quelle che si sciolgono in bocca. Così ho dovuto farmi coraggio, anche il segno della croce, e mettermi in cucina a giocare con la farina e le uova. Avevo delle belle pesche di stagione, quindi ho optato per questa ricetta che mi ha passato un’amica e originariamente nasceva con le mele, ma ero certa sarebbe comunque andata bene anche se l’avessi trasformata in una torta alle pesche. E infatti ha fatto giusto in tempo a vedere la luce della mia cucina, sono riuscita velocemente a fotografarla e poi ha preso il volo, evaporata. La torta di pesche è semplice e genuina, ricorda le torte della nonna e come avrete capito, potete farla anche con le mele eventualmente. Vi va di sporcarvi di farina? 😉 

TORTA DI PESCHE: 

(Dose per una teglia rettangolare 40×30 cm)

  • 2 pesche gialle
  • 120 g di farina 00 debole 
  • 200 g di zucchero semolato 
  • 100 g di burro 
  • 3 uova intere
  • 120 g di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci 
  • Granella di nocciole 

Per questa torta ho usufruito delle mie bellissime teglie in ferro blu per pizza, le potete trovare QUI, ve le consiglio per tutto sono molto comode, belle e per pizza e focacce hanno una marcia in più. 

Per prima cosa, lavate accuratamente le pesche, asciugatele e affettatele finemente. Ponetele in un piatto e tenetele da parte. 
In planetaria con la frusta a media velocità montare il burro con lo zucchero. Unire una alla volta le uova e quando si avrà un bel composto leggero e omogeneo, versare a pioggia la farina e il lievito setacciati alternandoli con il latte. 
Foderate una teglia rettangolare con la carta forno e versateci l’impasto, cercate di livellarlo in maniera che sia uno strato omogeneo.
torta di pescheDecoratelo con le fettine di pesche e cospargete la superficie con la granella di nocciole, se siete allergici o semplicemente non vi piace potete non mettere nulla o sostituirla con degli zuccherini. 
Infornate a forno già caldo a 180°C per circa 20/22 minuti, comunque fino a coloritura dovrà essere bella dorata, fate sempre la prova stecchino prima di sfornare. 
Una volta sfornata fatela raffreddare completamente su di una gratella e cospargetela con zucchero a velo prima di servirla. 
Si conserva in un porta torta per un paio di giorni, ma sparisce prima. 😛 

E anche la torta di pesche è pronta! Vi lascio e vi do appuntamento alla prossima, indicandovi la via per trovarci in giro, cioè sulla nostra pagina FB e nel nostro gruppo “Pasticciando con i Fables…” dove ci scambiamo consigli, ricette e pasticciamo in compagnia. Eva

torta di pesche

Precedente Felafel speziati ricetta Successivo Quiche alle zucchine con pasta brisé

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.