Spatzle al grano saraceno

spatzle al grano saraceno

Gli spatzle (Spätzle, scritto così con l’umlaut) sono gnocchetti piccolini tipici della Germania ma che hanno preso prepotentemente piede anche in Trentino e in Alto Adige. Ve li ho proposti la prima volta agli spinaci, restano ancora i miei preferiti nella classifica degli spätzle, poi li abbiamo fatti semplici bianchi con lo speck e ora arrivano gli spätzle al grano saraceno con porri, speck e noci. Li amo perchè si fanno in poco tempo, si sporca 1 ciotola, si girano con il cucchiaio. Che tu ci metta amore o meno, loro saranno comunque buoni e commestibili. 😀 Quindi sono un piatto valido anche quando la voglia è pari a zero. Io non peso mai niente quando li faccio, vado sempre a occhio, li faccio da così tanti anni che mi trovo davvero meglio arrivando a consistenza senza bilancia. Magari voi le prime volte pesate e poi lanciatevi a sentimento. Sono buoni con un sacco di cose, possono fare anche da contorno a carni particolarmente ricche di intingolo, ma diciamo che li preferisco come primo piatto. Con la farina di grano saraceno c’è chi il fa in purezza, ecco non sono io. Se non vi piace il condimento che ho scelto questa volta, potete semplicemente spadellarli con del burro, panna, salvia, formaggio e oplà in men che non si dica son pronti da mangiare.

SPATZLE AL GRANO SARACENO: 

(Dose per 4 persone) 

  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 250 r di farina 0
  • 200 g di acqua
  • 2 uova intere
  • Sale

Per il condimento:

  • 120 g di speck
  • 1 porro piccolo
  • 7/8 noci
  • Sale
  • Olio EVO

Mettiamo una casseruola con abbondante acqua sul fuoco, mentre aspettiamo che prenda il bollore, prepariamo tutto il resto. 
Tagliate lo speck prima a striscioline e poi a metà, in maniera da avere dei quadratini consistenti. Prendiamo anche il porro e dopo averlo lavato, spuntiamolo e tagliamolo a rondelle dallo spessore di 3/4 millimetri circa. 
In una padella capiente, facciamo scaldare 2/3 cucchiai di olio EVO aggiungiamo lo speck, lasciamolo rosolare per qualche minuto e successivamente aggiungiamo le rondelle di porro. Abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per qualche minuto. 
Rompiamo le noci e ricaviamo i gherigli, spezzettiamoli con le mani e teniamoli da parte. 
In una ciotola sbattete le uova, aggiungete le due farine, iniziate e mescolare con un cucchiaio di legno e versate l’acqua ed infine il sale. 
Mescolate affinché il composto sia omogeneo, osservate come cade dal cucchiaio, deve essere piuttosto denso e pesante, per poter colare attraverso l’attrezzo (come QUESTO) ed essere tagliato dal carrellino. 
Quando l’acqua bolle, salatela e posizionate sopra l’attrezzo per formare gli spatzle. Se non lo avete potete usare lo schiacciapatate quello con i fori larghi, oppure un sacchetto sac a poche usa e getta tagliandone la puntina e formando le gocce direttamente sopra la pentola di acqua bollente. 

Spatzle al grano saraceno

Riempiamo il carrellino e facciamolo scorrere avanti e indietro, facendo cadere tutti gli spatzle nell’acqua. Basteranno 5/6 minuti  e verranno tutti a galla, potete scolare e versare direttamente nella padella con il condimento, mescolate bene, dividete gli spatzle nei piatti e decorateli con i gherigli di noci spezzati. 

Così veloce che non ve ne renderete nemmeno conto. 
Non mi resta che invitarvi a fare un giro sulla nostra Fanpage su Facebook e ad iscrivervi al nostro gruppo “Pasticciando con i Fables…” dove sarà facile avere un contatto più diretto ed immediato con noi e con tutti gli amici che ci seguono. Eva

Precedente Quiche Lorraine Successivo Biscotti alla panna

2 commenti su “Spatzle al grano saraceno

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.