Reginette con salsiccia e castagne

Reginette con salsiccia e castagneQuesta è la ricetta per cui mi sono dovuta avvalere dell’aiuto del pubblico. Vi spiego meglio: io vado pazza per le castagne, ne potrei mangiare a vagonate, ma le faccio sempre al forno. Non le faccio mai bollite. Quindi avevo solo un vago ricordo di mia nonna, che me le faceva sempre bollite e di me bambina, che non riuscivo a toglierle dalla buccia per gustarle. Ecco, perché non mi piacciono bollite. 😉 Guardo su google e mi danno 1 ora e mezza di cottura. Eh mamma mia! Chiedo l’aiuto al pubblico, in questo caso di Facebook, scatenando una marea di risposte. Sono stati carini e gentili e mi hanno fornito un sacco di idee e modi per farlo anche in breve tempo. Brevissimo, tanto che ho cotto le castagne, fatto la ricetta e le foto e loro stavano ancora a darmi risposte. Ma quanto mi piacciono le persone attive! In realtà lo scoglio più grosso di questa ricettina sta proprio nel bollire le castagne e dopo aver capito quanto è semplice, vi lascio immaginare il resto.

Reginette con salsiccia e castagne:

(Dose per 4 persone)

  • 360 gr di reginette
  • 80 gr di castagne lessate e sbucciate (10 pz)
  • 100 gr di latte
  • 50 gr di panna fresca
  • 150 gr di salsiccia
  • 2 rametti di rosmarino
  • Sale

Per la cottura delle castagne dovrete per prima cosa togliere con l’aiuto di un coltellino la buccia esterna, quella dura, incidendola e piano piano sollevandola con la punta del coltello. Non è difficile, ma solo noioso, nel mio caso le castagne erano 10, forse ho perso 5 minuti. Una volta tolta la buccia esterna, mettetele in un pentolino, copritele con acqua fredda, aggiungete una foglia di alloro e portate ad ebollizione. Da quando parte il bollore aspettate circa 13/15 minuti, e valutate la cottura punzecchiandole con una forchetta. Devono essere morbide, la forchetta dovrà infilzarle con facilità. I tempi variano anche a seconda della grandezza delle castagne. Appena cotte, scolatele, aspettate un minuto in maniera da non ustionarvi le dita e togliete anche la seconda buccia, quella morbida, che con la cottura in acqua si staccherà facilmente. Spezzettatele dentro un bicchiere alto, aggiungete la panna e il latte e frullate il tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia. Regolate di sale e tenete da parte la salsa. Nel frattempo ponete sul fuoco l’acqua per lessare la pasta. Private la salsiccia del budello, sbriciolatela con le dita e rosolatela in una padella antiaderente, senza condimento, con i rametti di rosmarino. Quando l’acqua bolle, salatela e lessate le reginette, scolatele al dente con un forchettone, in modo che rimangano umide. Trasferitele nella padella con la salsiccia, accendete il fuoco e mescolate tutto delicatamente. Spegnete, condite le reginelle con la salsa di castagne tenuta da parte e servite.

Sono delicate buone, il formato di pasta poi è divino con quella cremina attorno. Scoprire che le castagne si lessano in 15 minuti non ha prezzo! Grazie a tutti per il vostro contributo!!! Eva

Vi ricordo di passare a trovarci anche nella nostra Fanpage di Facebook, vi aspettiamo! 😉

reginette 2

Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne Reginette con salsiccia e castagne

Precedente Panini al pomodoro con lievito madre Successivo Gnocchi di ceci in salsa alla birra

4 commenti su “Reginette con salsiccia e castagne

  1. Eva oltre ad essere un ottimo piatto goloso hai anche usato un formato di pasta a me caro perché le reginette insieme ai ziti erano le paste che più usava mia nonna.
    Buona serata
    Enrica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.