Plum cake al cacao con cuore

Plum cake al cacao con cuore

Era il giorno prima di S.Valentino e i cuori sul web si moltiplicavano in ogni forma e misura. A me, che i cuori e affini piacciono molto era salita comunque l’ansia. A dire il vero, noi eravamo stati un bel pò presi dai nostri progetti lavorativi e di cose cuoriciose “dududu dadada” per il blog, non ne avevamo preparate. E quindi mentre assistevo alla noiosa sfilata di: antipasti, primi, secondi, (soprattutto) dolci coppati a cuore, tutte cose viste e riviste, arriva lui! Un morbido plum cake al cacao con il cuoricino rosa al suo interno. Bellissimo. Le prime parole sono state: ah io questo lo faccio. E come volevasi dimostrare, eccolo qui. La ricetta molto carina è di Bianca vaniglia rossa cannella, che fino al quel giorno non avevo avuto il piacere di conoscere, lei è Simona una ragazza molto in gamba, giovane e gentilissima. Sono stata colpita dalla foto ma soprattutto: aveva messo la dimensione dello stampo per il plum cake, mi stava già simpatica! 😉 Questo plumcake viene fatto in due tempi, poi assemblato e cotto tutto insieme, come vi spiegherò di seguito. Quindi potete fare come ho fatto io: ho cotto i cuoricini, in mezzo ho cotto le patate e una volta freddi li ho coppati e messi nel plum cake e rimesso in forno, oppure potete preparare i cuoricini il giorno prima e fare il dolce il giorno seguente. A voi la scelta, io vi lascio la ricetta.

PLUM CAKE AL CACAO CON CUORE

(Dose per uno stampo da plumcake 34 x 12 cm)

Per i cuori: 

  • 180 gr di farina 00
  • 80 gr di burro fuso
  • 80 gr di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai grandi di yogurt bianco
  • 5 gr di lievito per dolci
  • 120 gr di latte fresco
  • 5 ml di colorante rosso
  • 1/3 di bacca di vaniglia
  • 1 gr di sale

Per il plum cake: 

  • 260 gr di farina 00
  • 150 gr di burro morbido
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 2 uova intere
  • 1 albume
  • 70 gr di cacao amaro
  • 4 cucchiai grandi di yogurt bianco
  • 16 gr di lievito per dolci
  • 150 gr di latte
  • 2 gr di sale

Lo yogurt come avrete notato va sia nei cuori che nell’impasto del plumcake, ve ne basterà 1 vasetto per entrambe le preparazioni. Se non volete usare il colorante rosso (si parla di 5 ml!) potete usare in alternativa il succo di 100 gr di lamponi, prima frullandoli e poi filtrandoli ed infine facendo ridurre il succo sul fuoco. Aggiungete al composto quando il succo è freddo e regolate la dose di latte, ne dovrete mettere meno rispetto a quello indicato.

Per prima cose prepariamo l’impasto per i cuoricini: fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare. In planetaria oppure aiutandovi con un frullino elettrico, montate lo zucchero semolato con il tuorlo, aggiungete a filo il burro fuso fino ad ottenere un composto liscio e cremoso, a questo punto aggiungete anche lo yogurt, il sale e mescolate bene. Setacciate in una ciotola la farina con il lievito e i semini di un terzo di bacca di vaniglia, aggiungeteli al composto e mescolate bene, in modo da avere sempre un composto omogeneo, ora a questo punto aggiungete a piccole dosi il latte e amalgamatelo per bene. Adesso potete aggiungere il colorante rosso o se preferite il succo dei lamponi. Infine a parte, montare l’albume a neve e incorporarlo delicatamente al composto senza smontarlo, con una spatola larga, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto. Foderate una teglia con la carta forno (io ho usato quella rettangolare per le lasagne 20×30 circa) livellate il composto al suo interno e cuocete per 15/20 minuti circa a 175°, fate la prova stecchino prima di sfornare. Quando è cotto, sfornate e trasferitelo aiutandovi con i lembi della carta forno su di una gratella e lasciatelo raffreddare. Complice il freddo di questo periodo e l’altezza del composto, circa 1,5 cm, ci metterà poco tempo.

griglia 1

Nel frattempo potrete preparare il composto per il plumcake: il burro dovrà essere morbido, quindi potrete toglierlo dal frigo un paio d’ore prima e lasciarlo a temperatura ambiente oppure metterlo 10 secondi nel microonde. Sempre in planetaria, oppure in una ciotola aiutandovi con lo sbattitore elettrico lavorate il burro morbido con lo zucchero semolato. Aggiungere una alla volta le uova intere, aspettando che il composto abbia assorbito la precedente prima di versare la successiva, mescolare bene fino ad ottenere un massa spumosa. Aggiungere lo yogurt rimasto e il cacao amaro, il sale e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Quando il cacao sarà stato completamente assorbito, aggiungete anche la farina setacciata in precedenza con il lievito, aiutandovi con il latte per facilitare l’operazione. A parte montate l’albume a neve ben ferma e incorporatelo al composto con una spatola larga con dei movimenti delicati dal basso verso l’alto.

1779961_713080038725347_71060259_n

Con lo stampino a cuore per biscotti (il mio era quello da 2 cm) coppate tanti cuoricini stando attenti a sfruttare bene gli spazi per averne il più possibile, a me, come a Simona ne sono venuti 20. Imburrate ed infarinate lo stampo da plumcake, riempitelo con l’impasto al cacao per un quarto della sua capienza e (come vedete in foto) posizionate i cuoricini tutti in fila per la lunghezza dello stampo, mettendoli attaccati senza lasciare spazio fra uno e l’altro. Versate sopra il resto del composto al cacao, non superando i tre quarti della capienza dello stampo. Infornate a 175° statico per circa 40/45 minuti, affidandovi sempre alla prova dello stecchino per verificarne la cottura. Sfornate quando è cotto e lasciatelo raffreddare bene su di una gratella prima di tagliare.

I cuoricini in cottura tendono ad alzarsi, per questo motivo è bene che li mettiate verso il fondo. Ripensandoci, mentre il plumcake cuoceva, avrei potuto inserirli viceversa di come ho fatto, ossia la punta del cuore verso l’alto. Una volta raffreddato poi va girato e il cuore che il cottura è stato portato verso l’altro ve lo ritroverete al posto giusto. Vi lascio provare, fatemi sapere per me era già troppo tardi. E con il profumo del cioccolato vi auguro una felice ed “amorosa” colazione. Eva

Vi invitiamo a fare un giro sulla nostra Fanpage su Facebook e nel nostro gruppo, Pasticciando con i Fables, dove è nata una bella comunità di appassionati che si aiuta gli un gli altri e dove organizziamo dei “facciamolo insieme”.

1898254_713321485367869_1277232945_n

1890979_713321432034541_582984001_n

Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore Plum cake al cacao con cuore

Precedente Focaccia rossa farcita Successivo Orecchiette cavolfiore e pancetta

26 commenti su “Plum cake al cacao con cuore

  1. Pure tu ami i cuori allora?!? Pensavo di essere una bestia rara 😉 sai Eva che l’avevo visto anche io e mi era piaciuto tantissimo per la sua delicatezza, mi ha fatto piacere ritrovarlo fatto dalle tue manine d’oro!

  2. Pensavo ad un fatto: Ti leggo sempre e nti commento mai…che sciagurata. Il dolcetto è bellissimo, l’avevo visto anche dalla sua creatrice…e l’hai fatto alla perfezione(tanto pe cambia!). Quello che mi lascia interdetta è che tu sia un’amante dei cuoricni???TU???Evuccia??? :O

  3. Marta il said:

    Non c’è niente di più liberatorio a volte che fare le cose semplici con il “cuore”. Ci sono persone che per vivere pienamente il momento presente hanno bisogno di fare sport estremi e rischiare l’osso del collo, io invece vedo la bellezza e l’intelligenza profonda dietro un lavoro come questo plumcake. Basta poco per liberarsi da tutto l’inquinamento mentale che ci circonda, no? 😉

  4. Raffaella il said:

    A volte non servono le parole……ma ci si può esprimere in modi diversi…..questo per esempio è un modo. Raffaella

  5. Gloria il said:

    ciao, innanzitutto bellissimo il tuo blog e bellissima la ricetta 🙂
    ieri dopo averla vista ho deciso di farla seguendo la tua ricetta, scegliendo però un impasto al limone anzichè al cacao. ho seguito le tue dosi eliminando il cacao, in pratica ho messo 300gr di farina e 150 di olio e 150 di zucchero..è venuto molto soffice, però soprattutto il cuore manca di zucchero. è proprio insapore (ho seguito alla lettera le tue dosi). potrebbe essere il colorante?oppure anche il tuo è venuto poco dolce?

    • Sempreva il said:

      Ciao Gloria, a mio gusto personale era perfetto. Nel senso che sapeva di cacao, non credo di aver fatto caso al sapore del solo cuoricino. 😀

  6. emilia il said:

    Ciao, è una ricetta davvero invitante!
    Stavo pensando di fare una variante e fare il cuore verde invece che rosa, sostituendo al colorante dello sciroppo alla menta, in modo da dare anche un cuoricino di freschezza al dolce cioccolatoso (amo i cioccolatini “After eight”, l’idea nasce da lì!).
    Secondo te è fattibile? Dovrei mettere meno zucchero? e quanto sciroppo? Grazie!

    • Sempreva il said:

      Ciao Emilia, sinceramente mi chiedi una cosa che non ho mai provato, quindi non ti saprei proprio consigliare in merito allo sciroppo. 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.