Pesto rosso al pomodoro

Pesto rosso al pomodoro

Direi che quest’anno ho decisamente esagerato con le piante di pomodoro o forse loro sono super produttive. Sta di fatto che sono sommersa. A voja bruschette e compagnia bella, più cucino e più si riproducono. E’ il difetto di avere l’orto, hai tanta verdura ma tutta concentrata che alla fine ti prende la nausea. Qualsiasi cosa vi venga in mente con i pomodori l’ho fatta, con il ramato, con il ciliegia, con il perino. Ah si, per non farmi mancare nulla, ho anche i pomodori gialli. Mi mancava giusto giusto nella collezione dei vari pesti, il pesto rosso. Detto fatto, facile, buono, saporito e decisamente rosso. E soprattutto meno 6 pomodori in frigo, non è poco! Anzi, domani raddoppio la dose e faccio scorta in freezer, perchè già lo so che quando non ci saranno più mi mancheranno. Spaghetti al pesto rosso è l’estate è in tavola.

Pesto rosso al pomodoro:

(Dose per 4 persone)

  • 320 gr di spaghetti
  • 6 pomodori ramati medi
  • 60 gr di pomodori secchi sott’olio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 5/6 foglie di basilico
  • 60 gr di pinoli
  • 30 gr di formaggio grattuggiato
  • Olio EVO
  • Sale
  • Pepe

Prendete 4 pomodori, lavateli e asciugateli. Io li sbuccio con una specie di pelapatate che toglie appena la loro buccia, ma se non ne avete uno potete tuffarli per 10 secondi in acqua bollente e subito dopo in acqua fredda, privarli di picciolo e pellicina sarà un gioco da ragazzi. Tagliate i pomodori pelati a spicchi, eliminate i semi e metteteli in un colino con un pizzico di sale a perdere un pò d’acqua di vegetazione, 10/15 minuti circa. In una ciotola ampia e con i bordi alti aggiungete i pomodori che avete pelato, quelli secchi, unite il concentrato di pomodoro, l’aglio, i pinoli, qualche foglia di basilico e di prezzemolo e un filo d’olio EVO. Frullate brevemente e regolate di sale e pepe.

PhotoGrid_1376223716634

Nel frattempo potete tuffare gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata. Scaldate un filo d’olio in una padella larga, possibilmente antiaderente e saltatevi per qualche istante i pomodori rimasti, tagliati a striscioline e privati di semi. Regolate di sale e pepe. Unite la pasta lessata e scolata. Condite con il pesto,mescolate bene e completate con un pizzico di basilico e prezzemolo tritati.

La dose di pesto che ne è uscita è abbondante per 300 gr di pasta, quindi metà l’ho trasferita in un barattolino e messa in freezer. Il pesto rosso è buono, fresco e profumato, con gli spaghetti si sposa benissimo. Buon pranzo a tutti. Eva

Ricordatevi di unirvi alla nostra Fan page su Facebook!

944626_615019618531390_691920203_n

1001710_615019728531379_305184516_n

Precedente Linguine al limone e basilico Successivo Clafoutis di prugne e mandorle

3 commenti su “Pesto rosso al pomodoro

  1. Una delle cose più buone all’infinitissimo!! Quando ero incinta, di spaghetti con pomodori freschi o pesto rosso o pomodoro e basta, me ne facevo anche due piatti uno dopo l’altro. Divina semplicità!

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.