Pasta al forno bianca con pistacchi taleggio e speck

Pasta al forno bianca

Oggi son polemica, l’ho detto. Non lo faccio mai, ma oggi ve tocca. Nella vita di tutti giorni hai sempre qualcuno che prova a romperti le uova, c’è sempre chi da consigli non richiesti o che “lofaperiltuobene”, ma chi ti ha chiesto nulla? E se nella vita reale ti fanno lo zabaione, nel mondo virtuale ti montano gli albumi a neve, ferma. Fermissima. Ora dico, se quando esci di casa trovi sempre la “signora” che ti insegna a crescere i tuoi figli, che ti riprende perché non gli hai ancora messo il berretto con il pelo di gnu, oppure che ti guarda con aria di superiorità quando tuo figlio fa un capriccio mondiale, nella vita virtuale è anche peggio. Se hai un blog poi, tutti si sentono in diritto, no ma che dico, in DOVERE di aiutarti a farlo al meglio. Avere un blog è come arredare casa: ovviamente ti rispecchia, ci metti le cose che ti piacciono, la pulisci e la curi, metti i fiori freschi sul tavolo. Noi poi, siamo anche due. Per fortuna con la stessa testa, le stesse idee e la stessa scuola di pensiero, altrimenti dovrei litigare anche con il Fables omo per il colore delle tende. Quando un pittore dipinge, tutti lo guardano incantati. Nessuno gli dice che colori usare, se il sole lo deve fare a destra o a sinistra! Se la tua miglior amica ti dice con affetto che stai sbagliando ci pensi anche, ma se tutti i giorni nel magico mondo del web trovi persone con cui manco hai mai parlato che ti danno consigli “amorevoli” (non richiesti, ovvio) su come curare, lavorare, fotografare, cucinare, impiattare… sorridi, fai spallucce e poi vai per la tua strada, comunque. Fables de Sucre noi l’abbiamo cresciuto come un bimbo e ne abbiamo fatto un adolescente, di cui siamo orgogliosissimi, con le scelte prese e l’impegno messo, il tempo speso, ma soprattutto la NOSTRA personalità. E quando dico nostra, mi rivolgo a tutte le persone che si propongono al mio posto, credendo che io ne abbia uno. Non avendo ben compreso che noi siamo come il caffè con lo zucchero, la panna con la cioccolata, cacio e pepe, due parti della stessa mela. Noi siamo felici e soddisfatti di lavorare in due, nessuno ci obbliga. Discutiamo qualsiasi cosa, decidiamo e ragioniamo assieme e fianco a fianco arriviamo a quello che ci prefiggiamo. Sembra incredibile ma l’abbiamo scelto noi. Avere un blog presuppone una certa predisposizione alla condivisione. Ecco, noi condividiamo tutto, lavoriamo gomito a gomito e se anche un post “sembra” mio in realtà c’è anche Claudio e viceversa. Personalmente vi posso dire che è bellissimo, ma non lo farei con nessun altro. Perché non basta decidere di condividere un blog, ci vuole alchimia e non si compra. Fine della polemica. Beh, due meringhe con sti albumi, invece che montare i nostri… ve le volete fare? Con tanto zucchero, s’intende. 😉

Siccome a me le meringhe non mi fanno impazzire, ma preferisco il salato, oggi vi propongo una pasta al forno. L’altro giorno avevo voglia dei sapori e dei profumi della nostra Angelica salata, ma non avevo nè il tempo nè la voglia di aspettare. Quindi ho detto, ma perché non faccio una bella teglia di pasta al forno con la besciamella, cubetti di taleggio e granella di pistacchio? Perché, non c’ho pensato prima? Mistero. Comunque da oggi la via per quell’abbinamento da leccarsi i baffi è anche breve. Eccola:

Pasta al forno bianca con pistacchi taleggio e speck:

(Dose per 6 persone)

  • 500 gr di penne
  • 150 gr di speck a cubetti
  • 200 gr di taleggio a cubetti
  • 80 gr di pistacchi tritati
  • 100 gr di parmigiano grattugiato

Per la besciamella:

  • 100 gr di burro
  • 100 gr di farina 00
  • 1000 gr di latte
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di noce moscata

Scaldiamo il latte fino ad averlo bollente, e nel frattempo sciogliamo in una casseruola il burro senza farlo friggere. Quando è completamente sciolto, versiamo tutta insieme la farina e mescoliamo con un cucchiaio facendo cuocere qualche minuto a fuoco basso facendo attenzione a che la farina non prenda colore. Uniamo il latte bollente, e sempre mescolando aggiungiamo il sale, il pepe, e la noce moscata. Lasciamo cuocere circa 8/10 minuti a fuoco medio/basso.

Per prima cosa, apriamo i pistacchi, li raccogliamo in un canovaccio e con l’aiuto di un batticarne li pestiamo fino a farne una granella abbastanza grossolana. Tagliamo e cubetti piccoli (come fossero canditi) lo speck e il taleggio. Mentre poniamo l’acqua per cuocere la pasta sul fuoco, prepariamo la besciamella con il procedimento descritto sopra. Quando avremo finito possiamo passare in superficie un pezzettino di burro per evitare che nell’attesa si asciughi. Accendiamo il forno a 200°C statico e quando l’acqua bolle, lessiamo la pasta, avendo cura di scolarla a metà cottura. Versiamola in una ciotola, aggiungiamo un terzo della besciamella, lo speck, il taleggio e metà della granella di pistacchi. Mescoliamo bene con un mestolo di legno, avendo cura di distribuire in modo uniforme gli ingredienti. Versiamo la pasta così condita in una pirofila da forno, copriamola con il resto della besciamella, cospargiamo con il parmigiano grattugiato e decoriamo con la granella di pistacchi rimasta. Inforniamo per circa 20/25 minuti. Sforniamo, lasciamo intiepidire qualche minuto e impiattiamo.

Mi era piaciuto tanto nell’angelica salata, ma nella pasta al forno è da urlo. Questo profumino batte 10:0 le meringhe. Assicurato. Eva

Vi ricordiamo la nostra Fanpage su Facebook, passate a trovarci, vi aspettiamo! 😉

1450940_673793739320644_1589555308_n

1480591_673793555987329_597780295_n

Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca Pasta al forno bianca 

Precedente Panettone fatto in casa: come farlo bene Successivo Stinco di maiale al forno

6 commenti su “Pasta al forno bianca con pistacchi taleggio e speck

  1. Quoto in todos questo post… 😀 e condivido anche la bontà di questa pasta al forno.. Io ho in lista di attesa la vostra Angelica.. ma mica so se farò prima la pasta.. bacioni cari 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.