Pasta al curry

pasta al curry

Oggi niente dolci! E non potete capire che goduria è scrivere una ricetta senza dover essere maniacale al grammo, poter dire una manciata di quello o un pizzico di quell’altro. Cucinare con leggerezza, sapendo che anche se ti scappa la mano con qualche ingrediente non succede nulla di grave e due maccheroni da mangiare ti vengono comunque, ti dà un senso di onnipotenza 😀 Dite che sto esagerando? Vabhè abbasso il tiro 😛 Quello di oggi è un primo piatto che fa parte dei bei ricordi della mia tarda adolescenza, quando iniziavo a fare le prime uscite di sabato sera con gli amici spostandoci con la macchina, neo patentati, e finalmente raggiungevamo posti a cui prima non riuscivamo ad arrivare. Fra questi, un pub molto tranquillo, scelto spesso e volentieri perchè avevano un servizio veloce e non dovevi aspettare tanto prima di sederti. Non era un gran locale eh, abbastanza anonimo come arredamento, luci basse, niente di caratteristico. Però si mangiava bene e con poco, e quando sei uno studente squattrinato questo è quello che fa di un locale quello giusto. Prendevo sempre un primo piatto che mi piaceva molto, loro la chiamavano “pasta all’indiana”, e l’unica cosa che mi ricordo è che aveva fra gli ingredienti il curry. Non ho mai chiesto ovviamente la ricetta, erano ben altri i miei pensieri all’epoca, ma volevo ritrovare quel gusto che mi piaceva tanto, quindi ho improvvisato una pasta al curry “a sentimento”, e il risultato è stato molto simile a quello che ricordavo. E quindi, pasta al curry per tutti 😉

PASTA AL CURRY

Dose per 4 persone

  • 360 gr di pasta
  • 300 gr di panna da cucina
  • 20 gr di burro
  • 2 cucchiaini di curry
  • 1 cucchiaino di paprika dolce in polvere
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • q.b. di parmigiano reggiano grattugiato
  • prezzemolo tritato

E’ un piatto velocissimo da fare, non ci sono lunghe preparazioni. Quindi poniamo sul fuoco la pentola con l’acqua per cuocere la pasta. Io ho scelto i fusilli ma voi potete scegliere il formato che più vi piace, sia pasta secca che fresca. Quando l’acqua ha raggiunto il bollore, saliamola e buttiamo la pasta, e in una padella larga posta sul fuoco a fiamma bassa facciamo fondere il burro. Poi aggiungiamo la panna e mescoliamo con il burro fuso; uniamo anche il curry, la paprika dolce e il concentrato di pomodoro, e mescoliamo fino ad avere una crema omogena, sempre mantenendo la fiamma bassa. Spegniamo e lasciamo riposare nel frattempo che la pasta finisce di cuocere, poi scoliamola recuperando l’acqua di cottura, e versiamola in padella riaccendendo la fiamma. Mantechiamo mescolando e aggiungendo anche una spolverata di parmigiano grattugiato, e qualora servisse per mantenere il tutto più cremoso, allunghiamo con un pò di acqua di cottura. Spargere del prezzemolo tritato sulla superficie dopo aver impiattato e servire.

Un primo facile e gustoso, questa pasta al curry sono convinto diverrà per molti un salva-pranzo quando si è di corsa e non si è preparato nulla. E’ stato davvero piacevole ritrovare dei sapori legati a degli anni felici e spensierati, immagino che ognuno di noi abbia questi piacevoli ricordi. Quindi non mi resta che invitarvi a fare un giro sulla nostra fan page e se non l’avete ancora fatto, ad iscrivervi al nostro gruppo su Facebook “Pasticciando con i Fables…“. Ci troviamo alla prossima, e mi raccomando, sorridete sempre, Claudio 😉

Precedente Plum cake al caffè e cioccolato Successivo Schiacciata al forno di patate e zucchine

8 commenti su “Pasta al curry

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.