Pan d’arancio

Pan d’arancio. 

La ricetta del momento il Pan d’arancio, la trovate praticamente su ogni blog che si rispetti e naturalmente ha attirato la mia attenzione per la presenza dell’arancia nell’impasto, tutto il frutto intero: buccia, polpa e succo. Di una facilità disarmante, veloce come poche altre torte al mondo e davvero molto ma molto buona. Il Pan d’arancio è una torta soffice, umida, leggera dal profumo intenso di agrumi. Una torta da colazione, merenda e spuntino veloce e senza sprecare nulla. La ricetta l’ho trovata su un libro (che poi non ho comprato) mentre perdevo tempo in libreria a Rimini in attesa del treno per tornare a casa. La cercavo da tempo e nessuna mi convinceva, così ho fatto una fugace foto alla pagina che mi interessava e via verso casa con la ricetta del pan d’arancio. 😛 Purtroppo non ricordo il titolo del libro perchè ne ho sfogliati mille, volevo comunque dire “grazie” all’autore e confessare la mia sfacciataggine, ma vi giuro non potevo comprare un altro libro di dolci, ne ho però acquistato uno di ricette DETOX, occhio. 😉 Volete provarla anche voi? Non ve ne pentirete, è davvero buona e come ho già detto sopra super veloce, basta un mixer e cinque minuti del vostro tempo.

PAN D’ARANCIO:

(Dose per una tortiera da 24 cm)

  • 1 arancia BIO
  • 100 g di olio di semi
  • 100 g di latte
  • 3 uova intere
  • 250 g di zucchero semolato
  • 250 g di farina 00 debole
  • 50 g di farina di mandorle
  • 1 busta di lievito
  • 2 g di sale

Note:

  1. Al posto del latte potete usare: latte delattosato, acqua o succo d’arancia.
  2. Se non avete la farina di mandorle, basta semplicemente polverizzare delle mandorle pelate, per questa torta andrà comunque bene.
  3. Per l’olio di semi ho usato quello di girasole.
  4. Se non vi piace l’arancia, potete usare limoni. Quanti? Quanto pesa un’arancia. 😛

PROCEDIMENTO:

Lavate accuratamente l’arancia BIO, con una spazzolino sfregate bene anche la scorza, personalmente l’ho lasciata immersa in una bacinella d’acqua per qualche ora prima di utilizzarla ma non è obbligatorio, era solo per una maggiore pulizia.

Accendete il forno in modalità statica a 180°C.

Imburrate e infarinate la teglia e tenetela da parte.

Dopo aver pulito per bene la vostra arancia, tagliatela a fette lasciando la scorza e ponetela all’interno del boccale del mixer con olio e latte.
Azionate il mixer e frullate il composto per un minuto circa.

Aggiungete ora nel boccale del mixer tutto il resto: farina e lievito precedentemente setacciati, farina di mandorle, zucchero semolato, uova e il pizzico di sale.
Azionate il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi, ci vorranno circa due minuti, forse anche meno.

Ricordatevi che le torte per ottenere torte soffici gli impasti vanno mescolati POCO, quindi non andate oltre altrimenti ne risente proprio la sofficità.

Prendete la tortiera, versateci l’impasto e quando il forno raggiunge la temperatura impostata, infornate a 180°C per circa 45/50 minuti.
Fate la prova stecchino prima di sfornare, se esce asciutto è cotta, altrimenti procedete la cottura per qualche minuto ancora.

Sfornate e fatela intiepidire su di una gratella prima di sformarla dallo stampo.

Una volta che il pan d’arancio è completamente freddo, potete spolverizzare con zucchero a velo, meglio se non igroscopico (ricetta QUI) altrimenti l’umidità della torta lo assorbirà completamente.

In alternativa potete spennellare la torta con della marmellata di arance. 🙂

Conservate il pan d’arancio sotto una campana di vetro per 2/3 giorni, ma vi assicuro che finirà prima.

Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel nostro numeroso e super attivo gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

Precedente Pollo al forno Successivo Frittelle allo yogurt greco

2 commenti su “Pan d’arancio

  1. franci il said:

    La faccio anch’io da diversi anni, non metto farina di mandorle, comunque piace a tutti e decoro con striscioline di arancia candita. E’ vero finisce in poco tempo, ottima per i bambini. Complimenti per il blog, ultima ricetta che ho fatto sono i diamantini, ottimi.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.