Pan brioche farcito ricetta

pan brioche

C’era una volta la fretta, che però andava a braccetto con la voglia di qualcosa di buono per cena. Alle volte queste due cose litigano fra di loro, e alle volte invece riescono ad andare perfettamente d’accordo, e questo è ancora più stupefacente se parliamo di lievitati. Io mangerei focacce, pizze e cose sfiziosissime ogni giorno, ma ammetto che spesso mi frena il fatto che un impasto lievitato lo devi programmare, difficile improvvisarlo quando devi tenere conto anche dei tempi di lievitazione, e ci sono cose dove questi più sono lenti e lunghi e più la nostra cena sarà buona. Però io ho il mio asso nella manica e ogni tanto mi gioco il mio panbrioche farcito che si fa in poche ore. È pur sempre un lievitato, ma possiamo permetterci una lievitazione veloce perché in questo caso la massa farà solo da supporto ad un ripieno molto ricco che sarà il vero protagonista della nostra cena. Ma in realtà è ottimo anche per un buffet o per uno spuntino di metà mattina, e solo la nostra fantasia sarà il limite perché potremo farcirlo con tutto quello che ci viene in mente, che siano salumi o verdure, carne o tonno, e perché no anche il dolce con una bella cucchiaiata di crema di nocciola o di crema con della frutta fresca. Insomma riuscirete a togliervi ogni sfizio e ogni desiderio, e a offrire un ottima cena a degli ospiti improvvisi oppure lo spuntino giusto accompagnato da una buona birra durante la partita, e che vinca il migliore. E con buone idee i vincitori in cucina sarete sempre voi… 😉

PAN BRIOCHE FARCITO

  • 500 gr di farina 0
  • 2 tuorli d’uovo
  • 250 gr di latte
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • 40 gr di olio EVO
  • 10 gr di lievito di birra

Per le farciture:

  • 150 gr di formaggio spalmabile
  • 200 gr di prosciutto cotto
  • 200 gr di formaggio a fette
  • 3 zucchine medie
  • q.b. di olio EVO
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b. di sale

Per la finitura:

  • 1 tuorlo d’uovo
  • 20 gr di latte

E’ un impasto molto semplice che possiamo fare anche senza impastatrice seguendo lo stesso ordine degli ingredienti; usando la planetaria, versare nella ciotola la farina, i tuorli, lo zucchero, il lievito di birra sbriciolato e metà del latte a temperatura ambiente. Lasciar lavorare ed aggiungere il restante latte man mano che l’impasto prende corpo, fino a che non sia omogeneo ed elastico. Aggiungere il sale con l’ultimo goccio di latte, e poi, una volta che sia incordato, anche l’olio in più volte. Alla fine l’impasto deve risultare liscio e ben incordato. Dividere in due parti uguali, arrotondarle fino a farne due belle palle, e porre in due ciotole unte d’olio e coperte da pellicola, in un luogo caldo a lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno circa 3 ore. Nel frattempo prepariamo il ripieno di zucchine che deve raffreddare, quindi dopo averle lavate, tagliamole a dischetti sottili, e scottiamole in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Cuociamo per una decina di minuti aggiungendo un pò d’acqua per non farle friggere troppo, e poi dopo averle fatte asciugare a fine cottura, spostiamo in un piatto largo e teniamo da parte. griglia1Quando l’impasto è raddoppiato, stendiamo la prima palla con il mattarello sul piano infarinato fino a farne un rettangolo con il lato lungo verso di noi, dello spessore di circa 4 millimetri. Spalmiamo con una spatola il formaggio morbido tipo Philadelfia, e poi stendiamo il prosciutto a fette e su di esso il formaggio a fettine sottili. Ricordiamo ci lasciare uno dei lati corto del dell’impasto sempre pulito, perchè sarà la nostra chiusura. Ora iniziamo ad arrotolare in modo grossolano partendo dall’altro lato corto verso quello lasciato pulito, e con quest’ultimo chiudiamo bene pizzicando la massa. Poi giriamo per tenere la chiusura sotto, e rivoltiamo verso l’interno i due estremi aperti, proprio per chiudere e sigillare il pan brioche arrotolato. Spostiamo su una teglia rivestita da carta forno lasciando lo spazio anche per l’altro rotolo che formeremo. griglia 2Quindi prendiamo l’altra palla, stendiamo come prima, e dopo aver spalmato anche qui con formaggio morbido, ricopriamo con le zucchine scottate e su di esse sistemiamo il formaggio a fettina. Poi chiudiamo come l’altro e spostiamo sulla teglia. Copriamo con pellicola e lasciamo riposare un’oretta. Nel frattempo riscaldiamo il forno impostandolo a 180°C in modalità statica, e quando in temperatura, lucidiamo i pan brioche spennellandoli con una miscela di tuorlo e latte. Inforniamo per circa 35 minuti, controllando anche il fondo per verificare la cottura. Poi sforniamo e facciamo raffreddare leggermente prima di tagliare fette di circa tre centimetri di larghezza e servire. E’ buono tiepido, ma anche completamente freddo il giorno dopo. I ripieni sono solo dei miei suggerimenti, ma voi potete sbizzarrivi come preferite.

E quindi salutando la fretta con la bocca piena, vi do appuntamento alla prossima sperando di ritrovarvi sulla nostra pagina Facebook e nel nostro gruppo “Pasticciando con i Fables“, una bella comunità di appassionati come noi pazzi per il buon cibo. Sorridete sempre, Claudio 😉

Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche Pan brioche 

Precedente Brioche salate di kamut con lievito madre Successivo Colomba di Giorilli

14 commenti su “Pan brioche farcito ricetta

  1. Serenella il said:

    Ciao Claudio, bellissime queste brioches salate….ma sulla superficie non hai messo niente? …. sembrano dipinte….
    Le farò sicuramente!

  2. Alessandra il said:

    Rocetta giusta per il fine settimana, posso sostituire con il LM, non uso il lievito di birra. grazie mille!!

  3. monica il said:

    se volessi mettere il lievito madre? oppure il lievito madre essiccato del mulino rossetto, quanto ne devo mettere?

  4. Samantha Castignani il said:

    Vorrei prepararlo per il compleanno di mia figlia, ovviamente dovrei farlo qualche giorno prima e poi congelarlo. E’ possibile? Dopo scongelato eventualmente va ripassato in forno?
    Grazie
    Samantha

    • Sempreva il said:

      Ciao Samantha, certo puoi congelarlo e poi lasciarlo qualche ora a temperatura ambiente, se vuoi per servirlo tiepido lo ripassi un attimo in forno. 🙂

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.