Marshmallow home made

Marshmallow home made. Marshmallow home made

Fra gli amici di facebook ho la fortuna di avere anche dei veri e propri appassionati di pasticceria, che fanno un sacco di esperimenti, ma soprattutto cose davvero impressionanti soprattutto se pensiamo che nascono in cucine di casa con mezzi “di fortuna” (chi più, chi meno). Uno di loro è Augusto Tino, grandissimo pasticcione, nel senso che proprio fermo non sa stare, la sua cucina è sempre in movimento, per i dolci poi ha una passione sfrenata che lo porta spesso a replicare ricette di grandi maestri con estrema precisione. Di Tino c’è da fidarsi, lo conosco da anni, ho avuto anche il piacere di stringergli la mano ad un evento al quale abbiamo partecipato entrambi. Quando ho visto sul suo profilo le foto dei suoi marshmallow ho subito pensato che se n’era inventata un’altra. 🙂 Il primo pregio in assoluto di Tino, non è la sua bravura, ma la sua umiltà. L’ho sempre visto condividere e aiutare tutti, rispondere ad ogni domanda con competenza e parole semplici, mai scocciato, sempre estremamente gentile e disponibile. Di fatto quando ho chiesto ricetta, procedimento e gli ho fatto tutte le domande del caso, lui mi ha fornito tutto quello che mi serviva per fare i marshmallow home made. La ricetta è talmente sciocca che eravamo entrambi increduli che in soli cinque minuti si potessero ottenere dei marshmallow identici a quelli che si comprano. L’aroma è la vaniglia e quello era facilmente riproducibile, ma la consistenza è precisa precisa, in poche parole: una figata! Soli quattro ingredienti per fare felici i vostri bambini, per fare marshmallow di tutti i colori possibili e immaginabili, per avere delle caramelle fatte con le vostre mani. Ringrazio Tino, non perdo altro tempo e passo alla ricetta. 😉

MARSHMALLOW HOME MADE:

(Dose per circa 40 marshmallow)

  • 150 g di zucchero semolato
  • 60 g di acqua
  • 12 g di colla di pesce
  • 60 gr di acqua
  • 1/2 bacca di vaniglia

Per la finitura:

  • 60 g di zucchero a velo
  • 20 g di fecola di patate

Se li volete far colorati, poiché solitamente i marshmallow in commercio hanno dei colori pastello, tinte tenui, vi consiglio di usare coloranti liquidi. Per fare il rosa ho usato 2,5 ml di colorante rosso. 

Per prima cosa dovete ammollare la colla di pesce in 60 g di acqua fredda, ricordatevi di pesarla perché poi la userete. In un pentolino versate gli altri 60 g di acqua e aggiungete lo zucchero. Portate a bollore, a fuoco dolce, ci vorranno pochi minuti vista la modesta quantità. Quando lo zucchero è completamente sciolto, toglietelo dal fuoco, aggiungete la gelatina con la sua acqua e i semi di mezza bacca di vaniglia. Mescolate bene con una frustina, in maniera da sciogliere la colla di pesce e versate il tutto nella ciotola della planetaria.
Con la frusta, montate il composto a velocità sostenuta per circa 6/7 minuti. Dovrà essere liscio, spumoso, ben montato e omogeneo.
Versate il composto, aiutandovi con una spatola, nella sac a poche munita di bocchetta liscia da 15 mm e formate delle strisce su un foglio di carta forno che avrete precedentemente preparato. Volendo potete anche fare dei ciuffi singoli, tipo le meringhe. 

Faccio una precisazione 🙂 Non dovete assolutamente farvi prendere dal panico o diventare flash, ma una volta che il composto è montato, dovete avere una certa velocità nel versarlo e dressarlo, altrimenti la gelatina inizia a tirare e il composto non sarà facile da spremere ma soprattutto non verranno dei marshmallow lisci. Quindi calma ma siate rapidi, dedicatevi senza interruzioni.

Collage marshmallowAdesso dovete solo lasciarli all’aria che si asciughino. Ci vorranno circa 6 ore, ma sono del tutto relative, perchè dipende molto dall’umidità che avete in casa vostra, per esempio magari a voi serve una notte intera. Quindi per essere sicuri che siano perfettamente asciutti, toccateli se il composto è ancora appiccicoso e vi sporca il dito dovrete lasciarli all’aria ancora, se invece è leggermente appiccicoso ma non vi lascia alcun residuo sul dito sono pronti. 
Mescolate lo zucchero a velo con la fecola e spolverizzate i salsicciotti di composto che avete formato sulla carta forno. Delicatamente staccateli dalla carta, se sono ben asciutti è facile basta fare un minimo di attenzione e rotolateli nel mix di zucchero e fecola in maniera da ricoprirli interamente si ogni lato. 
Con una forbice tagliate ogni due centimetri circa e sono pronti per essere mangiati. 

Conservateli in una scatola di latta, un barattolo di vetro o plastica, insomma basta proteggerli dall’aria. Io sono riuscita a conservarli per circa 20 giorni, dose doppia, poi sono “evaporati” nel pancino dei miei bimbi. 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

marshmallow

Precedente Senape fatta in casa Successivo Polpette al forno di manzo e patate

8 commenti su “Marshmallow home made

  1. Francesca il said:

    Li proverò! L’unico dubbio è utilizzare la fecola per la copertura, meglio non consumarla cruda. Userò solo zucchero a velo 🙂

    • Fables de Sucre il said:

      La sua funzione è quella di rendere lo zucchero a velo e quindi la copertura meno soggetta all’umidità. Sempre nello zucchero a velo è presente una parte di amido e onestamente non vedo dove sia il problema, però ognuno in casa sua è libero di fare e variare una ricetta come preferisce 😉

  2. Rossella il said:

    Nella ricetta manca il passaggio dove si montano gli albumi. Ma immagino che il composto di colla di pesce, zucchero e vaniglia vada aggiunto agli albumi montati a neve nella planetaria. Li proverò grazie.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.