Involtini di melanzane filanti

Involtini di melanzane

Ho comprato le mie prime melanzane della stagione, sono pronta a mangiarne a più non posso. E ci credete se vi dico che fino a qualche anno fa non le mangiavo? 😀
Ora non posso vivere senza. Le ho assaggiate (per assaggiate intendo proprio un solo boccone) farcite in questa maniera in una masseria in Puglia dove io e Claudio siamo stati per lavoro. Eravamo in un angolo della cucina ad impastare, e le cuoche molto gentilmente hanno allungato assaggini vari per tutto il giorno. Abbiamo mangiato di tutto, una cosa più buona dell’altra, ma questi involtini mi facevano proprio gola e appena rientrata a casa mi sono fiondata a comprare due belle melanzane per farli a casa mia e assaggiarli per bene, tipo mezza teglia. 😀 Non so se a voi capita di avere particolarmente voglia di una cosa tanto da cucinarne per un intero esercito, a me naturalmente si. Mi rendo conto che solo un amante del salato come me può definire questo piatto goloso, come per un estimatore del cioccolato potrebbe essere una torta farcita, ma a me fa venire proprio gola. Sono facili da fare, ci vuole solo un pò di tempo da dedicare alla preparazione ma per il resto sono un gioco da ragazzi.

INVOLTINI DI MELANZANE:

(Dose per 4 persone) 

  • 2 grosse melanzane
  • 6 uova
  • 300 gr di farina bianca
  • 300 gr di prosciutto cotto
  • 250 gr di mozzarella
  • 50 gr di formaggio grattugiato

Per la salsa: 

  • 1,5 lt di passata
  • 1/2 lt di acqua
  • 1 cipolla bianca piccola
  • 5/6 foglie di basilico
  • Olio EVO
  • Sale
  • Pepe

Per friggere: 

  • 1 lt di olio di arachidi

Per prima cosa, laviamo le melanzane, prendiamole una per volta e poggiamola su un tagliere. Con un coltello da cucina liscio, tagliamo la melanzana nel senso della lunghezza a fettine delle spessore di 4 mm, circa.
Poggiamo queste fette a strati in un colino, o scolapasta, e ricopriamo ogni strato di sale grosso. Coprite il tutto con un piatto e poggiatevi sopra un peso, in maniera da tenere il tutto premuto. Lasciatele sgocciolare per 1 ora.
Quest’operazione servirà a togliere il retrogusto amarognolo tipico delle melanzane, se vi piace potete saltare il passaggio.
Passata l’ora sciacquatele molto bene dal sale, strizzatele delicatamente senza romperle e poggiatele sopra della carta assorbente da cucina e tamponatele per asciugarle.

Nel frattempo occupatevi del sugo per gli involtini, quindi: in una padella larga versate qualche cucchiaio di olio EVO e fate soffriggere a fuoco dolce la cipolla tritata finemente, versate la passata di pomodoro, allungatela con mezzo litro d’acqua, salate e pepate, aggiungete le foglie di basilico e lasciate restringere a fuoco medio mescolandola di tanto in tanto. 
Tagliate la mozzarella a strisce per il verso della lunghezza e ponetela da parte.
Mettete a scaldare l’olio di semi (180°), fate la prova dello stuzzicadenti per sicurezza, immergete lo stecchino dell’olio caldo, se fa un sacco di bollicine allora significa che l’olio è pronto.

11131800_944120142288001_6952533149456191040_oMentre l’olio raggiunge la temperatura impanate velocemente nella farina bianca le fettine di melanzane ponendole da parte su un piatto, preparatevi un piatto fondo con le uova sbattute e man mano (un paio alla volta) passatele nelle uova sbattute e subito nell’olio caldo, friggetele un paio di minuti per lato, fino a doratura. 
Prelevatele con una pinza e sistematele su un piatto coperto da carta assorbente per fargli perdere l’eccesso d’olio.
Una volta fritte tutte le melanzane, preparate una pirofila per il forno, accendetelo in modo da fargli raggiungere la temperatura a 200° in modalità statica. 
Prendete una fetta di melanzana fritta, appoggiatevi mezza fetta di prosciutto e un pezzettino di mozzarella, arrotolatela fino a chiudere l’involtino e poggiatelo nella pirofila con la chiusura verso il basso.
Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti, mettendo tutti gli involtini vicini nella pirofila. 

Versateci sopra il sugo di pomodoro, una spolverata di formaggio grattugiato e infornate per circa 25 minuti. 
Sfornate e servite i vostri involtini caldi e filanti. 

A me piacciono anche freddi, anche il giorno dopo. Questa è un’altra versione rispetto ai primi involtini di melanzane che abbiamo proposto sul blog, che trovate QUI. 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

Precedente Polpo con patate e carote Successivo Torta di rose al pomodoro e basilico

6 commenti su “Involtini di melanzane filanti

  1. Giò il said:

    Le melanzane sono degli ortaggi meravigliosi versali e sempre buonissimi, ottima la ricetta! Unico appunto: dobbiamo pazientare ancora un mesetto abbondante per mangiare quelle di stagione coltivate in campo, al momento vengono tutte dalle serre.

  2. Enendore il said:

    in pratica, una parmigiana arrotolata 🙂 A casa mia parecchie melenzane finiscono già prima di essere farcite, ancora bollenti di frittura 😀

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.