Gelato allo yogurt fragola e limone

gelato allo yogurt

C’era una volta un bimbo che rendeva molto felice il suo papà, che aveva una gran passione per lo stare in cucina a pasticciare di roba dolce. E lui, il bimbo, era il suo peggior critico; se un dolcetto, un biscotto, una brioche o una crostata piaceva a lui, allora il suo papà poteva star certo che tanto impegno non era stato vano, e che il successo era assicurato. Così un bel giorno, mentre preparavo le fragole da servire a tavola spruzzate con del succo di limone, mio figlio maggiore, il critico, mi si avvicina e con fare irresistibile, mi fa: “papino, me lo fai un gelato con le fragole e il limone? come quello che hai fatto l’altra volta…”. Quando dico che il fare è irresistibile, è perchè alle richieste di mio figlio in fatto di dolci, io non so dire di no, scatto sull’attenti. E così, gelato fu! La base che ho utilizzato, che è quella che chiedeva lui, è quella del gelato allo yogurt bianco che ho postato qui, variando però il gusto. Questo gelato, poi, lo adoro anch’io, perchè alla fine non è altro che yogurt, latte e zucchero, niente di più naturale e semplice, e conserva una cremosità anche senza usare addensanti che lo rende davvero perfetto! E quindi vediamo come.

GELATO ALLO YOGURT

Base per gelato allo yogurt

  • 3 cucchiai di latte intero fresco
  • 170 gr di panna fresca
  • 40 gr di latte scremato (magro) in polvere
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 70 gr di sciroppo di glucosio

Versare in una casseruola tutti gli ingredienti tranne lo yogurt e amalgamare bene con una frusta per evitare la formazione di grumi. Cuocere fino alla temperatura di 90°C, mescolando continuamente. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

Per il gusto fragola e limone occorrono:

  • 250 gr di yogurt magro alla fragola (anche con i pezzettoni se si gradisce)
  • 250 gr di yogurt magro al limone

Una volta raffreddata la base, pesarla, e dividerla in due parti uguali. Ad una metà aggiungere lo yogurt alla fragola, e nell’altra aggiungere quello al limone. Mescolare entrambi i composti con una frusta per amalgamare perfettamente il tutto, e riporre in frigo una mezz’ora prima di trasferire in gelatiera per mantecare. Prima di servirlo, il gelato ha sempre bisogno di stabilizzare qualche ora in freezer. 

E le richieste di mio figlio non sono finite lì, perchè ora non si accontenta più del gelato servito in un bicchiere, ma vuole il cono, come in gelateria, e al suo papà, non resta che viziarlo e prenderlo per la gola per vederlo sempre sorridere…e anche questa volta, davvero, vissero tutti felici e contenti.

Precedente Cake frutta e cacao di Omar Busi Successivo Brioche Fior di Latte con lievito naturale

10 commenti su “Gelato allo yogurt fragola e limone

  1. Antonina il said:

    Ciao sono Antonina
    Ho letto che il fruttosio rende il gelato cremoso ma come sostituirlo con lo zucchero?
    Mi puoi aiutare?posso anche sostituire il glucosio?
    Grazie

    • Sempreva il said:

      Antonina, purtroppo le nostre ricette non sono “casalinghe” ma hanno un bilanciamento professionale per avere un ottimo gelato, come quello fatto in gelatiera. Ed è per questo motivo che non si possono sostituire gli ingredienti. Trovi tutti gli ingredienti che a te sembrano tanto “strani” comodamente on line, sul sito di Tibiona o Cantavenna, ad esempio. Stai attenta alla farina, deve essere di SEMI di carrube. Spero di essere stata chiara, se hai altri dubbi chiedi pure. 🙂

      • Antonina il said:

        Grazie per la risposta.
        Ci deve essere stato un equivoco.
        Io gli ingredienti che usi per il gelato li trovo facilmente abitando in una grande città.
        Il problema era di rendere il gelato con meno calorie utilizzando il fruttosio dato che sono una ghiottona di gelato e finisce subito.
        Ho già fatto il gelato allo yogurt con fragola squisito, poi ho provato anche a farlo con gusto yogurt ai frutti di bosco…che te lo dico a fa…è finito subito.
        Ho comprato le fragole e quando domani la gelatiera sarà gelata farò il gelato alla fragola.
        Ciao e a presto.

    • Fables de Sucre il said:

      Tu puoi fare quello che vuoi, ma la ricetta è bilanciata in grassi con lo yogurt magro. Cambieresti il bilanciamento della ricetta…

    • Fables de Sucre il said:

      Se per glucosio in polvere intendi sciroppo di glucosio disidratato, tieni conto che nello sciroppo c’è il 20% di acqua, quindi devi farti una proporzione e calcolarti il peso del glucosio in polvere e l’eventuale liquido da aggiungere.

  2. Rosa Maria Vincenti il said:

    Ho preparato il gelato allo yogurt e mi è venuto buonissimo. Complimenti! Volevo chiedere volendo introdurre dei frutti di bosco o delle fragole, tipo quel gusto famoso yogurt ai frutti di bosco, posso aggiungere la frutta alla fine leggermente triturata o dovrei ribilanciare la ricetta? Grazie per la risposta

    • Fables de Sucre il said:

      Se intendi frutta intera come sospensione, ti basta aggiungerla un minuto prima che il gelato in mantecatura sia pronto del tutto. Occhio però che rischi di trovarti poi semplicemente dei pezzetti di frutta ghiacciata per nulla piacevole da trovarsi in bocca…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.