Focaccia alle zucchine

Focaccia alle zucchine

Io, le metterei dappertutto! Credetemi, dopo tre anni di blog e con 30°C in casa alle 23,30, inizio a trovare difficile raccontare qualcosa per presentare una nuova ricetta. Ma in questo caso la prima cosa che mi viene da dire, è questa: io, le metterei dappertutto. E parlando di zucchine, può sembrare una cosa molto ambigua, ma restando in ambito strettamente culinario, credo che non ci sia ortaggio più versatile delle zucchine. E io un pò baro, perchè anche se per stagionalità si trovano nei mesi estivi, ormai sono sui banchi dei fruttivendoli tutto l’anno, come i pomodori, e non me ne so privare. Con un pò di ardore si potrebbero usare tranquillamente dall’antipasto al dessert, e senza annoiarsi della ripetizione. E allora stavolta ho fatto un esperimento, di quelli che ti vengono in mente quando non sai che fare, però mi è andata bene, anzi, benissimo direi. Le ho aggiunte ad un impasto di focaccia per dare aroma a delle focaccine che avevo in mente di fare, cioè avevo l’idea di queste focaccine rettangolari farcite di pomodorini e zucchine, e allora ne ho approfittato. Nasce così questa focaccia alle zucchine (fattibile anche in versione in teglia), ma ammetto che nasce con mio grande stupore, perchè va bene che alle volte gli esperimenti possono anche andar bene, ma questo non è andato bene, di più! Sarà che io le adoro e loro adorano me, ma le zucchine hanno dato a questo impasto oltre che l’aroma, una sofficità della mollica e una alveolatura ampia che mi ha lasciato davvero soddisfatto. Quindi, io e il caldo afoso vi presentiamo questa ottima focaccia alle zucchine, in versione monoporzione 🙂

FOCACCIA ALLE ZUCCHINE

  • 400 gr di farina 0
  • 130 gr di zucchine
  • 170 gr di acqua
  • 4 gr di lievito di birra
  • 10 gr di sale
  • 20 gr di olio extravergine d’oliva

Per la finitura:

  • una zucchina media
  • 12 pomodori ciliegino
  • sale
  • olio EVO

Come prima cosa lavare e mondare le zucchine, tagliare a dadi raccogliendole in un boccale dai bordi alti e frullarle con un frullatore ad immersione fino a farne una purea. A mano o con la planetaria iniziare ad impastare la farina con la purea di zucchine, poi aggiungere il lievito sbriciolato e gradualmente l’acqua fino ad avere un impasto omogeneo ed elastico. Con l’ultima acqua aggiungere anche il sale, e successivamente l’olio EVO. Portare ad incordatura, ovvero impastare fino ad avere una massa coesa, omogenea, che vi lascia la ciotola pulita e che tirandone un pezzo con le dita si allunga senza spezzarsi con facilità. A questo punto ribaltiamo sul piano, arrotondiamo l’impasto pirlando con le mani o con l’aiuto di un tarocco, e sistemiamo in una ciotola unta d’olio, coperta con pellicola, a lievitare al caldo fino al raddoppio, per circa 2/3 ore (le temperature di questi giorni, intorno ai 30°C, sono un caldo più che sufficiente 😉 ). A raddoppio avvenuto, ribaltate sul piano infarinato e delicatamente con solo i polpastrelli senza schiacciare allargate l’impasto fino a fare un rettangolo di circa 40 x 30 cm. Con l’aiuto di un tarocco, o il dorso di un coltello lungo, dividete l’impasto in sei parti a farne dei rettangolo dalle dimensioni di 10 x 20 cm. Delicatamente, spostate ogni rettangolo su di una teglia ricoperta con carta forno, cercando di mantenerne la forma e sistemandoli abbastanza distanziati fra loro, tre per ogni teglia. Coprite con pellicola a contatto, senza pressare, e ponete di nuovo al caldo a lievitare fino al raddoppio, per circa un’ora e mezza.

Focaccia alle zucchine

Quando pronte, laviamo la zucchina per la finitura e tagliamola a rondelle di circa 2 mm di spessore, sistemiamole in una ciotolina e cospargiamo di olio fino ad ungere completamente. Laviamo e tagliamo a metà i pomodori ciliegino. Scopriamo dalla pellicola le focaccine lievitate, spennelliamole di olio e su ognuna di esse, sistemiamo in modo equidistante quattro mezzi pomodoro pressando per far andare in profondità nell’impasto, e fra di essi alcune rondelle di zucchina. Cospargiamo di sale ed inforniamo in forno già caldo a 200°C modalità ventilata per circa 15 minuti e comunque fino a doratura. Sforniamo e lasciamo intiepidire su di una gratella prima di servire.

Focaccia alle zucchine pronta, in versione egocentrica però, cioè come simpatiche focaccine. So che accendere il forno in questo periodo è un sacrificio, ma magari possiamo approfittare delle ore serali e poi congelarle per averle già pronte all’occorrenza, o come pranzo al sacco per le nostre giornate al mare o in montagna. Insomma in un modo o nell’altro, una scusa per mangiarle la troviamo, e intanto vi ricordo di fare una passeggiata sulla nostra Fanpage e se volete di iscrivervi al nostro gruppo su Fb “Pasticciando con i Fables…“, che anche in questo periodo di vacanze è attivissimo. Allora alla prossima, e mi raccomando, sorridete sempre, Claudio 😉

focaccia alle zucchine

Precedente Cheesecake ai mirtilli Successivo Sterilizzare e conservare frutta e verdura

18 commenti su “Focaccia alle zucchine

  1. Chicca il said:

    Che spettacolo <3 appena possibile le preparo. Grazie! Ma secondo voi per sostituire al lievito la pasta madre? Grazie ancora e mille gustosi baci

  2. Rita il said:

    Sembrano buonissime,ma le vorrei fare con il lievito madre,naturalmente! Puoi mandarmi dosi e tempi di lievitazione?
    Grazie da Rita

    • Fables de Sucre il said:

      Le dosi son sempre quelle: il 20% di lievito madre solido sul peso di farina, quindi in questo caso 80 gr, e rispetta i volumi indicati in ricetta…

  3. Lo capisco il tuo “le metterei dappertutto!” Lo faccio anche io. Le utilizzo in qualsiasi stagione e le metto in ogni dove.. per ora mi manca nei dolci. Per le focaccine, l’idea me l’avete data voi 🙂

  4. Bellissime! Ottima idea!
    Anche io adoro le zucchine ma eviterò di dire che anche io le metterei dappertutto
    Sono morta dal ridere!
    Alla prossima!☺

  5. Vanessa il said:

    ciao sto per iniziare ad impastare quest’invitantissima focaccia e mi chiedevo se facessi doppia dose posso farci anche la pizza??e secondo te facendolo riposare tutta notte in frigo che tipo di farina é meglio che utilizzi?(in casa ho tipo 0-1-2 o 00 con W320)grazie per le vostre meravigliose ricette

    • Fables de Sucre il said:

      Il riposo in frigo dipende da che tipo di lievito usi, ma se fai una lievitazione troppo lunga ti conviene usare una 0 per pizza. La pizza non ho provato, ma ti direi di si, è cmq un impasto da focaccia che puoi stendere anche più sottile in teglia senza problemi.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.