Crostata senza cottura al cioccolato

Crostata senza cottura al cioccolato

Quest’estate le temperature esterne hanno messo alla prova molti di noi, come ben sapete io non amo il caldo, per me accendere il forno d’estate è una vera sofferenza. Cerco quindi sempre valide alternative per cucinare qualcosa di buono ma senza ricorrere per forza al forno. Davide, voleva una torta al cioccolato, mentre lo diceva la mia temperatura corporea era già aumentata di qualche grado al sol pensiero. Ma proprio mentre cercavo un’idea cioccolatosa per accontentare il piccolo mi è venuta in mente la crostata estiva senza cottura, che è il nostro tormentone dell’estate, pensare di farla al cioccolato è stato un attimo. Questa crostata senza cottura al cioccolato è davvero semplicissima, veloce da fare ma soprattutto è senza cottura! Nemmeno per la crema super golosa al cioccolato che vedete nella foto servirà accendere il fornello. 😉 Ci vogliono esattamente trenta minuti per preparare questa crostata senza cottura al cioccolato, quindi tenetela presente anche per un invito all’ultimo minuto, oppure se improvvisamente degli amici vengono a farvi visita. Mio figlio è stato super soddisfatto, la sua voglia di cioccolato pure, insomma promossa a pieni voti!

CROSTATA SENZA COTTURA AL CIOCCOLATO

(Dose per uno stampo da 24)

Per la base: 

  • 350 g di biscotti al cacao
  • 150 g di burro
  • 25 g di miele d’acacia

Per la crema: 

  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di crema di nocciole

Per la decorazione:

  • 5/6 biscotti

Per la crema di nocciole ho usato la Nocciolata di rigoni Asiago, voi potete usare quella che volete, l’importante è che sia crema di nocciole spalmabile. Inoltre ho usato una teglia con il fondo removibile tipo questa qui, molto comoda per questo tipo di preparazioni, ve la consiglio vivamente. 

Per prima cosa ritagliate un cerchio di carta forno su misura della vostra tortiera e poggiatelo sul fondo. Se non avete una tortiera da crostata con il fondo rimovibile, vi consiglio di usare una tortiera a cerniera con i bordi lisci. In questo caso dovrete foderare anche l’altezza dei bordi con la carta forno, oppure con l’acetato. In ogni caso una passata con la lama del coltello, se fatto con delicatezza vi dovrebbe risolvere il problema.
Procedete fondendo il burro in un pentolino, a fiamma dolcissima senza farlo bruciare, quindi attenzione che ci mette davvero pochi secondi. Ponetelo da parte e lasciatelo intiepidire. In un tritatutto mettete i biscotti e polverizzateli finemente. In una ciotola radunate i biscotti, il miele e il burro fuso e mescolate fino ad ottenere un composto sabbioso.
Prendete la tortiera, versate il composto di biscotto e riempite bene il fondo della tortiera, occupando tutta la superficie e dando a tutto il fondo lo stesso spessore, man mano che spostate il composto verso l’esterno della tortiera pressatelo coprendo anche l’altezza dei bordi. Dovrete pressarlo per bene, quindi potrete aiutarvi con un batticarne o il fondo di un bicchiere. Una volta finito, ponete in frigo per circa 20 minuti mentre vi occupate della crema.
Mettete il mascarpone in una ciotola, lavoratelo qualche minuto con un cucchiaio per renderlo cremoso e aggiungete la crema di nocciole, mescolate ancora per avere una crema omogenea, liscia e senza grumi. Rimettete la crema in frigo per una decina di minuti prima di farcire il guscio. 

Riprendete la base della crostata, se avete il fondo rimovibile sarà un gioco da ragazzi, usate solo un po di delicatezza. Per liberarlo dalla tortiera, se avrete rivestito i bordi con la carta forno non ci saranno problemi: aprite il cerchio e togliete le strisce di carta. Se invece non avete messo nulla, aprite leggermente il bordo e passate un coltello sull’intera circonferenza, una volta liberata del bordo passate una spatola anche sotto il fondo per staccarla dalla carta forno e spostatela su un piatto.
Versate la crema al centro e con l’aiuto del dorso di un cucchiaio spalmatela su tutta la superficie del guscio in maniera omogenea, magari creando delle onde morbide che fanno sempre tanta gola. 
Delicatamente decoratela con qualche biscotto. 
Rimettete la crostata in frigo per almeno 15 minuti prima di servirla, senza coprirla.

Anche i più golosi potranno gustarsi una crostata senza cottura al cioccolato, il giorno dopo è ancora più buona. E ricordate di condividere con noi le vostre foto su Facebook nella fanpage o nel gruppo “Pasticciando con i Fables…“. Eva

 
Precedente Sciroppo di melissa ricetta Successivo Come fare un intreccio di pasta brisé - tutorial

Rispondi