Crostata ricotta e cioccolato

Crostata ricotta e cioccolato

Come ormai ben sapete ho un debole per le crostate, mi piace un sacco la pasta frolla, amo la semplicità. La crostata ricotta e cioccolato è una bomba di bontà! Ha un pieno cremoso e morbido spettacolare, l’aggiunta di gocce di cioccolato le dona un gusto in più che si sposa perfettamente con gli altri ingredienti. Ma se non dovessero piacervi le gocce di cioccolato, potete sostituirle con pinoli, uvetta, oppure visciole. Ha un sapore rustico, casalingo, è una coccola dolcissima adatta per la merenda o per la colazione. Con un motto di orgoglio vi dico che ho anche “fregato” i miei figli e non si sono minimamente accorti che il ripieno era di ricotta perchè effettivamente assomiglia di più ad una crema dolce. 🙂 Per avvantaggiarvi vi conviene preparare la frolla la sera prima, per il ripieno invece è un attimo, fatelo all’ultimo momento. Con la crostata ricotta e cioccolato il risultato è garantito e farete un figurone.

CROSTATA RICOTTA E CIOCCOLATO: 

(Dose per una tortiera da 24 cm)

Per la pasta frolla: 

  • 350 g di farina 00 debole
  • 210 g di burro
  • 140 g di zucchero a velo
  • 56 g di tuorlo
  • 1 g di sale
  • un pizzico di buccia di limone grattugiata

Per il ripieno:

  • 600 g di ricotta
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 160 g di zucchero

Per quanto riguarda le goce di cioccolato vi ho già dato uno spunto sulle sostituzioni, se invece non vi piace la ricotta, potete dare uno sguardo alle altre ricette di crostata che abbiamo sul blog, QUI.

Lavorare in planetaria con la foglia lo zucchero a velo con il burro (che deve avere una temperatura di circa 13°C), miscelandoli insieme senza montare. Aggiungere il tuorlo un pò alla volta per farlo assorbire omogeneamente al composto di burro e zucchero. Aggiungere la scorza di limone grattugiata e la farina, far lavorare pochissimo, giusto il tempo necessario ad assorbire la parte acquosa del composto. A questo punto, fare un panetto, avvolgerlo con la pellicola, e riporlo in frigorifero per almeno 3/4 ore a riposare, ancora meglio se preparate la frolla la sera precedente. 
Ponete la ricotta in un colino e lasciatela scolare per almeno un paio d’ore, conservandola in frigo. Una volta passato questo tempo, potete setacciarla con il colino, oppure sbatterla velocemente con la frusta, assicuratevi che non abbia grumi. 
Aggiungete alla ricotta lo zucchero e le gocce di cioccolato, se vi piace potete aggiungere anche un pizzico di buccia d’arancia grattugiata, eviterei con cura tutti gli aromi artificiali come fialette ecc, se non avete un arancia bio non succede nulla è facoltativa. Mescolate con cura e conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo. 
Accendete il forno nel frattempo, a 165/170°C in modalità statica. 
Riprendete la pasta frolla dal frigo, spolverate il piano con un pizzico di farina, lavoratela qualche minuto per farla tornare plastica ma senza scaldarla e dividetela in due porzioni, una il doppio dell’altra. Prendete il panetto più grande con l’aiuto del mattarello stendete una sfoglia spessa circa 3/4 millimetri. Imburrate e infarinate lo stampo adagiatevi il disco di pasta frolla che avete preparato e con le dita sistematela accuratamente affinché la pasta combaci per bene alla teglia. Se dovesse rompersi in alcuni punti, non preoccupatevi, sarà sufficiente rattopparli con dei pezzetti di pasta. Pareggiate i bordi in superficie passandoci su il matterello. 

Con i rebbi di una forchetta bucherellate il fondo della frolla, versateci tutto il composto di ricotta e cioccolato e livellatelo bene con il dorso di un cucchiaio. 
Stendete ora il panetto più piccolo di pasta frolla, sempre 3/4 mm e ricavatene tante strisce larghe circa 1 cm. Decorate la superficie della crostata incrociando le strisce fra loro, in maniera da ottenere un disegno a losanghe. 
Quando il forno raggiunge temperatura, infornate la crostata a 165/170°C in modalità statica per circa 50/55 minuti. 
Una volta cotta, sfornatela e lasciatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo, una volta fredda potete spolverarla con dello zucchero a velo. 

Si conserva in frigorifero per 2/3 giorni. 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

 

Rispondi