Crocchette di patate

Crocchette di patate

Quando ero piccola le crocchette di patate erano uno fra i miei piatti preferiti. La mia mamma lo sapeva bene, quando me le faceva trovare a pranzo anche un semplice martedì si trasformava per me nel pranzo della festa. Diciamo che la mia madre, si scoccia a stare in cucina, anche se quando si applica le riesce tutto bene, le sembra di perdere tempo. Beh insomma, ne conosco tante persone che non amano cucinare. Ma ho un ricordo ricorrente di lei e mio nonno (paterno) in cucina assieme per ore, a fare un sacco di cose a quattro mani. Mio nonno invece era un grande appassionato di cucina, toccava sempre a lui, lo faceva con piacere con amore, era felice. Era felice quando cucinava, era felice il doppio quando si sedeva a tavola. Ma sopratutto riusciva a trasmettere questa passione, tanto che anche mia madre stava li con lui e non le pesava in sua compagnia. Le crocchette me le faceva sempre, ogni volta che gliele chiedevo. Ci sono cibi, sapori ma soprattutto profumi che me lo riportano alla mente, come se fosse in cucina con me. Oltre alle crocchette di patate, anche: il sugo di pomodori freschi e basilico, la focaccia barese, i carciofi fritti in pastella. Una volta un signore mi spiegò perchè i profumi evocano i nostri ricordi in maniera involontaria, ma la memoria in questo caso non mi assiste. Però la ricetta delle crocchette di patate me la ricordo bene, la volete? 🙂 

CROCCHETTE DI PATATE: 

(Dose per 12 crocchette) 

  • 400 gr di patate lesse
  • 30 g di burro 
  • 1 Tuorlo
  • 50 g di farina 0
  • 30 g di formaggio grattugiato 
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata

Per la finitura: 

  • 1 Uovo intero 
  • Pan grattato 
  • Olio di semi 

Per prima cosa dovrete lessare le patate con la buccia in abbondante acqua. Mettete tutto a freddo e ponete sul fuoco, senza salare. Quando prende bollore, contate circa 25/30 minuti, provate a punzecchiarle con la punta della lama del coltello per verificarne la cottura, se sono morbide potete scolarle, altrimenti proseguite la cottura per qualche altro minuto. 
Sbucciatele e passatele con lo schiacciapatate raccogliendole in una ciotola, aggiungete il burro mentre sono ancora calde e conditele con una presa di sale, pepe e un pizzico di noce moscata. Mescolate bene e di seguito aggiungete la farina, il formaggio grattugiato e il tuorlo sbattuto.
Rigirate più volte l’impasto con l’aiuto di un mestolo di legno, dovrete ottenere un impasto piuttosto sodo ma appiccicoso. Se fosse troppo morbido, tanto da non riuscire a formare le crocchette, aggiungete un cucchiaio di pan grattato all’impasto. 
Lasciate intiepidire e formate le crocchette di patate conferendogli una forma allungata. Io prendo una cucchiata di impasto, la faccio rotolare fra i palmi e come misura per la lunghezza prendo a riferimento tre dita, quindi circa 4 cm. 
Man mano che formate le crocchette, passatele nella farina bianca e ponetele da parte. Fate scaldare l’olio di semi, è importante che sia ben caldo (180°) e alto, per questa dose deve essere almeno mezzo litro, però solo così potranno diventare belle dorate e croccanti.
Per verificare la temperatura dell’olio immergete la punta di uno stuzzicadenti, se inizia a fare le bollicine significa che è pronto. 
Passate infine le vostre crocchette di patate nell’uovo sbattuto e successivamente nel pan grattato, friggetele nell’olio bollente per pochi minuti lasciandole dorare in modo uniforme, quindi estraetele con la schiumarola, passatele nella carta assorbente perché perdano l’eccesso di unto e servitele subito ben calde. 

Io ho messo anche un cucchiaino di prezzemolo, che è davvero una cosa facoltativa, quindi se vi piace aggiungetelo anche voi. 🙂 
Vi invito come sempre a fare un giro sulla nostra Fanpage e ad iscrivervi al nostro gruppo “Pasticciando con i Fables…” che ormai è un bel gruppo di amici. Eva

IMG_5052

 

 

Precedente Biscotti al cappuccino Successivo Zucca gratinata al forno

8 commenti su “Crocchette di patate

    • Sempreva il said:

      Ciao Michela, non ho mai usato i fiocchi, magari dico una cavolata ma qui le patate sono l’ingrediente principale e non una minima parte io non le sostituirei con i fiocchi. 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.