Crepes ricetta base

Crepes ricetta base.Quando ero piccola, le adoravo. Mia madre poteva andare sul sicuro con le crepes, era come darmi da mangiare la pizza, non mi stufavo mai. Le mangiavo a colazione, pranzo, merenda, cena e come spuntino. Con il ripieno dolce o salato, non faceva differenza bastava ci fossero le crepes. Sono state una delle prima cose che ho imparato a farmi da sola oltre alla torta sette vasetti di cui vi ho già parlato QUI. Il mio ABC personale della cucina, le mie basi, le cose che mi piacevano di più. Sarei potuta sopravvivere ad ogni evenienza con la ricetta in tasca. 😀 Ed è vero, si risolvono un sacco di cose con le crepes, sembra una battuta ma non lo è. Non c’è nulla per colazione? Crepes e marmellata. Pranzetto delizioso? Crepes spinaci e ricotta. Niente di sfizioso per merenda? Crepes e cioccolata. Per cena, zero voglia e zero idee? Crepes prosciutto e formaggio. Tac, visto? Risolvono ogni problema, le crepes sono la risposta. 😉 

CREPES: 

(Dose per circa 10 crepes da 20 cm) 

  • 500 ml di latte fresco 
  • 250 di farina 00 debole
  • 3 uova intere

Il bello di questo impasto così basico è la facilità di esecuzione, quando andai ad abitare da sola mia madre mi regalò un apposito shaker per le crepes. Si infila tutto dentro e si sbatte per alcuni minuti energicamente, fino ad ottenere una pastella liscia, omogenea e senza grumi. Se avete una bella bottiglia e il relativo tappo, potete fare lo stesso risparmiando qualche bel soldino. Ed è anche divertente e utile come ginnastica per le braccia. 😉 

Rompete le uova in una ciotola, aggiungete il latte e mescolate energicamente, potete fare quest’operazione con una frusta a mano o con l’aiuto delle fruste elettriche. Aggiungete la farina setacciandola e mescolate man mano per amalgamarla al composto. La pastella deve risultare liscia, senza grumi. 
Coprite la ciotola con pellicola e lasciatela riposare in frigo per circa mezz’ora, potete anche preparare l’impasto la sera prima se le volete cucinare a colazione. 
Scaldate una padella antiaderente dal diametro di 20 centimetri, quando è ben calda ungetela leggermente con una noce di burro. Qualora doveste esagerare, basta passare un paio di scotex per assorbire il burro in eccesso, fate solo attenzione a non scottarvi.
Mescolate bene la pastella e prelevatene un mestolino (regolatevi sullo spessore, a me piacciono molto sottili), versatelo al centro della padella e prendendola per il manico fatela ruotare velocemente in maniera che il composto si distribuisca su tutta la superficie. Passati un paio di minuti vi accorgete che è cotta perchè i bordi inizieranno a staccarsi da soli, con l’aiuto di una paletta, giratela e fatela cuocere anche sull’altro lato per circa un minuto. 
Man a mano che cuocete impilatele su un piatto, una sopra all’altra, in questa maniera si manterranno anche calde. 

Ed ora, farcitele con tutto quello che vi viene in mente, dolce o salato che sia. 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo “Pasticciando con i Fables“, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

Precedente Pesto di broccoli Successivo Camille alla Zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.