Crema di peperoni ricetta

Crema di peperoni ricetta

C’era un gioco che faceva la mia mamma quando ero piccola, ricordo che stavo in cucina con lei mentre preparava il pranzo, quando capitava che cucinava gli spaghetti per controllare la cottura noi non li assaggiavamo come fanno tutti, prendevamo uno spaghetto e lo lanciavamo sul soffitto! 😀 Se rimaneva attaccato era perfettamente cotto, altrimenti bisognava aspettare qualche minuto. Naturalmente poi seguiva tutta una danza con le braccia tese e la scopa fra le mani per recuperare la nostra prova di cottura dal soffitto. Mi piaceva un sacco, ogni volta le chiedevo di rifarlo e via con le risate e il naso all’insù.  Con tutta probabilità adesso che rivivo le stesse scene con i miei figli, so che era un modo per intrattenermi, per non cedere alla mia pressante domanda “Quando è pronto??? Ho fame!”. I miei addirittura iniziano quando prendo la padella dal mobiletto, neanche sanno cosa ho intenzione di fare che mi ribaltano addosso un fiume di domande e poi gironzolano, buttano l’occhio, fanno un giretto, cercano di restare indifferenti e poi bam: “Quando è pronto? Ho fame!”. Questa crema di peperoni per condire la pasta è nata da un’idea di Claudio, che se anche non è più molto presente in prima linea è sempre pronto dietro alle quinte a darmi una spintarella, l’idea giusta, l’ispirazione. Mi ha spiegato tutto il suo procedimento e poi l’ho adattato alle mie esigenze, ma questo ve lo racconto nel post. 🙂 

CREMA DI PEPERONI: 

(Dose per 4 persone) 

  • 3 peperoni gialli 
  • 1/2 cipolla bianca
  • 100 g di philadelphia 
  • Olio EVO
  • Sale 
  • Pepe

Allora le uniche modifiche che ho apportato sono queste: ho pelato i peperoni a crudo, prima della cottura perchè odio le bucce e mentre Claudio lascia i peperoni a listarelle io li ho frullati per “nasconderli” al colpo d’occhio dei bambini. Quindi non è necessario pelarli, nè tanto meno frullarli se non incontra il vostro gusto. 

Per prima cosa dovrete lavare e pulire i peperoni, togliere il picciolo, tutti i semini e filamenti interni, tagliateli in quattro falde. A questo punto, con il pelapatate tolgo la buccia, me se non vi da fastidio potete tranquillamente saltare questo passaggio. Tagliate le falde dei peperoni a striscioline, cercando di farle tutte più o meno uguali per una cottura omogenea. Una volta finita l’operazione, mettete i peperoni un attimo da parte e tagliate mezza cipolla. 
Mettete la cipolla con qualche cucchiaio d’olio EVO in una padella, successivamente sul fuoco e fatela soffriggere a fuoco dolce. Aggiungete le listarelle di peperoni e mescolate di tanto in tanto fino a cottura, circa venti minuti. Prima di spegnere ricordatevi di regolare sale e pepe. 
Una volta cotti versate i peperoni nel boccale del frullatore ad immersione e passateli, fino ad ottenere una crema densa. Rimettete ora la crema di peperoni nella padella, aggiungete il philadelphia, accendete il fuoco al minimo e mescolate bene per farlo sciogliere completamente. 

Nel frattempo potete cucinare la pasta che più vi piace, mia figlia va pazza per gli spaghetti e quindi abbiamo optato per quelli. Ricordatevi di tenere da parte una tazza di acqua di cottura della pasta per mantecarla con la crema di peperoni. Ovvero, una volta cotta e scolata versatela direttamente nella crema di peperoni, mescolate con cura e aggiungete un pochina d’acqua di cottura, regolatevi ad occhio, per renderla ancora più cremosa. Servite la pasta, se vi piace con una spolverata di prezzemolo. 

Ecco qui un primo piatto estivo, buono, cremoso e si fa in un attimo! 😉 
Se preferite un piatto freddo, da consumare anche in riva al mare, ma sempre con i peperoni non posso che consigliarvi di leggere QUESTO post! 
Vi ricordiamo che potete trovarci anche sulla nostra Fanpage di Facebook e nel gruppo Pasticciando con i Fables, passate a trovarci vi aspettiamo. Eva

 

Rispondi