Confettura di pomodori verdi

Confettura di pomodori verdi.Confettura di pomodori verdi

Eh già già, mancava solo lei, la più famosa fra tutte. E io l’ho snobbata lasciandola per ultima. La confettura di pomodori verdi. Dopo la confettura di cipolle rosse, la marmellata di peperoni era arrivato anche il suo turno. Ma lei non si affatto offesa, anzi, è stata dolcissima nei miei confronti. Ora abbiamo tutte le ricette per fare un tris di marmellate agro dolci per le nostre cene, merende, aperitivi, buffet e come hanno suggerito in tantissime: pensierini di Natale. A mio parere saranno graditissimi. Comprate tanto formaggio che a mio gusto è il connubio perfetto per farle esprimere al meglio. Ma sono ottime anche sul pane, su crostini, piccole bruschette magari con una base di formaggio morbido, grissini, volendo anche con il cucchiaino. 😉 Vado pazza per tutto quello che è salato, sono una vera amante del salato e non poteva essere altrimenti che mi innamorassi di queste confetture. Ma la vera barzelletta è che non avevo mai fatto questa confettura perchè pensavo che i “pomodori verdi” fossero una qualità di pomodoro, che io mai nei supermercati ho visto. State ridendo, vi vedo. Poi ho cercato con super google, scoprendo che sono solo pomodori acerbi. Ma daiiiiiiiiii! Non ho trovato da nessuna parte la motivazione, ma tagliandoli me ne sono resa conto da sola. Sono asciutti, sodi, adatti alla lunga cottura. Chiedete pomodori acerbi al vostro fruttivendolo di fiducia, oppure se avete la fortuna di averli nell’orto raccoglieteli prima che siano maturi, magari aspettate la fine della stagione.

CONFETTURA DI POMODORI VERDI: 

(Dose per 3 vasetti da 200 gr circa) 

  • 1 kg di pomodori verdi
  • 700 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 2 limoni bio

Per prima cosa procuratevi dei barattoli con relativo coperchio dove conservare la marmellata, dovrete sterilizzarli anche se sono nuovi. L’operazione non è faticosa ma lunga, quindi vi consiglio di iniziare a sterilizzare i barattoli un paio d’ore prima dell’utilizzo, poiché la marmellata andrà travasata appena pronta. Per maggiori informazioni vi rimando al nostro post “Sterilizzare e conservare frutta e verdura“.


Lavate i pomodori e asciugateli. Con un coltello affilato poggiandovi su un tagliere affettateli sottilmente. Formate uno strato di pomodori in una ciotola, cospargete con una parte di zucchero e continuate così, alternando gli strati fino all’esaurimento degli ingredienti concludendo con lo zucchero. Coprite tutto con la pellicola e lasciateli così a riposare, a temperatura ambiente, per 24 ore. Il mattino successivo, lo zucchero si sarà sciolto, si sarà formata parecchia acqua, tutto normale. Versate tutto in una casseruola dal fondo spesso unite il succo dei limoni (a discrezione vostra anche una buccia grattugiata, io non l’ho messa) e i peperoncino. Per quando riguarda il peperoncino, come vi ho già detto nel post della marmellata di peperoni, dovrete regolarvi secondo il vostro gusto personale e il grado di sopportazione del pizzicore. Per me che non sono un’appassionata di fiamme in gola, 1 cucchiaino è bastato, anzi ci sta proprio a pennello. Il peperoncino che ho usato è quello in polvere, se lo usate fresco, ripeto: regolatevi. Mescolate bene, in maniera che i sapori si amalgamino fra loro e ponete sul fuoco dolce, mi raccomando, e portate a bollore.

10609265_804376072929076_2021728987_n

Da quando parte il bollore calcolate una ventina di minuti, dopodiché togliete la casseruola dal fuoco e passate la confettura con il frullatore ad immersione, direttamente nella casseruola stessa, facendo molta attenzione agli schizzi. Rimettete sul fuoco e continuate la cottura, sempre al mimino, fino ad ottenere la consistenza della marmellata. Per me ci sono voluti circa 90 minuti, prendete questo tempo indicativamente, regolatevi. Per verificare la consistenza, vi consiglio di fare la “prova piattino”: versate un cucchiaino di marmellata su un piatto e inclinatelo. Se la marmellata scivola via velocemente dovrete prolungare ancora la cottura, in caso contrario se è densa e scivola via lentamente è pronta.

Nota importante: la marmellata non deve essere troppo dura e soda mentre cuoce, quella è una cosa che avviene durante il raffreddamento. Sarà sempre più morbida bollente, non fatevi ingannare dal suo aspetto, altrimenti rischiate di cuocerla per troppo tempo.

Con l’aiuto di un mestolo travasatela nei vasetti che avrete preparato, riempiendoli fino a mezzo cm dal bordo e chiudeteli ermeticamente. Lasciateli raffreddare capovolti, ossia appoggiateli dalla parte del tappo e copriteli con un coperta per farli raffreddare dolcemente. Una volta freddi conservateli al buio. La confettura è più buona se la consumate almeno dopo 15 giorni, ma visto che ne avete fatto più di un vasetto, direi che il minimo è assaggiarla a cena.

E così, giusto per capire se ne valeva la pena scrivere un post e metterci la faccia anche con questa ricetta, mi sono sacrificata per voi e me ne sono mangiata mezzo barattolo con dei grissini al sesamo. Buonissima. Crea dipendenza. 😀  E ricordate di condividere con noi le vostre foto su Facebook nella fanpage o nel gruppo “Pasticciando con i Fables. Eva

10610808_804809339552416_1294337461387998524_n

934804_804809376219079_4479152749584110070_n

Confettura di pomodori verdi Confettura di pomodori verdi  Confettura di pomodori verdi Confettura di pomodori verdi   Confettura di pomodori verdi  Confettura di pomodori verdi Confettura di pomodori verdi  Confettura di pomodori verdi   Confettura di pomodori verdi  

Precedente Gelato al gusto bacio ricetta Successivo Crema di whiskey fatta in casa

6 commenti su “Confettura di pomodori verdi

  1. sarei davvero curiosa di assaggiare questa confettura di pomodori verdi!
    come state? io ho staccato per un po’ anche con il blog quest’anno, ne avevo bisogno , ma ieri sono rientrata al lavoro e stasera spero di riaggiornare anche il blog! vi aspetto!!
    buona settimana

    • franca il said:

      Esistono varietà di pomodori che anche maturi rimangono verdi sono gli evergreen.
      Sto preparando la marmellata con i pomodori verdi del mio orto e sono venuta a leggere la vostra ricetta, vengo spesso a vedere le vs ricette, mi piacete, complimenti
      Franca

  2. Miria Bicchi il said:

    Anche io la faccio ogni anno e ne sono golosa. Non ho mai messo il peperoncino e quest’anno lo voglio provare !! 🙂

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.