Biscotti alla cannella e cioccolato

Biscotti alla cannella e cioccolato. biscotti alla cannella

I biscotti a Natale sono un must. Soprattutto a chi piace farli sempre, sotto Natale non se li fa mancare, io sono una di quelle che adora fare i biscotti (e mangiare biscotti). Questi biscotti alla cannella e cioccolato sono l’essenza del Natale, perchè nella mia mente cannella e arancia sono il classico sapore e il profumo del Natale per antonomasia. Ovviamente immergerli nel cioccolato fondente è stata la nota in più per creare una sinfonia perfetta di sapori e profumi, che danno a questo biscotto un gusto notevole e molto goloso. Credo averlo già spiegato anche in un altro post di biscotti, perdonatemi se sono ripetitiva ma l’età avanza anche per me, i biscotti sono “comodi” perchè li faccio con calma, con i miei tempi e soprattutto quando ho tempo. Ci metto anche tre giorni per finirli, intendo dire dall’impasto alla decorazione, facendo tutti gli impasti il primo giorno e coprendoli con pellicola etichettati a seconda del gusto, il giorno dopo mi dedico alle cotture e il terzo giorno li decoro a seconda di quello che devo fare. Con questo metodo riesco a fare tanti tipi di biscotti diversi ottimizzando i tempi e accendo il forno una volta sola e man mano le teglie entrano ed escono una dietro l’altra. Ma soprattutto se avete deciso di regalare il sacchettino misto di biscotti per Natale ai vostri amici, fate presto anche a imbustarli prendendone due/tre per tipo se sono tutti pronti contemporaneamente. 🙂

BISCOTTI ALLA CANNELLA E CIOCCOLATO:

(Dose per due teglie di biscotti) 

Per l’impasto:

  • 150 g di farina 00 debole
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 2 g di sale
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 buccia di arancia bio grattugiata

Per la copertura: 

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 40 g di burro di cacao oppure olio di semi

Setacciate la farina con lo zucchero a velo e la cannella.
Nella ciotola della planetaria inserite il mix di polveri e il burro plastico (basterà lasciarlo un paio d’ore a temperatura ambiente).  Montate la foglia e fate girare qualche minuto, ottenendo uno sfarinato.
Aggiungete anche i tuorli, il sale e la buccia d’arancia grattugiata.
Fate girare qualche altro minuto, giusto il tempo che gli ingredienti si amalgamino fra loro.

Compattate il composto con le mani, fatene un panetto rettangolare e copritelo con pellicola.
Fate riposare il frigo per un minimo di quattro ore, meglio ancora tutta la notte.

Al mattino accendete il forno a 180°C in modalità statica, riprendete l’impasto, spolverate il piano di lavoro con un pizzico di farina e stendete la frolla con il mattarello ad uno spessore di 4 millimetri circa.

Per rendervi il lavoro più semplice e preciso esistono in commercio dei mattarelli con spessori incorporati, personalmente ho questo modello, trovate anche degli spessori universali come questi di varie misure, sono effettivamente molto comodi. 

Coppate i biscotti con lo stampino da voi scelto e man mano spostateli su due teglie rivestite con carta forno. Quando il forno raggiunge la temperatura impostata, infornate una teglia alla volta, per circa 14/15 minuti a 180°C in modalità statica.

Dipende dal vostro forno, ma appena i biscotti iniziano a scurire leggermente sui lati, potete sfornare. Fate scivolare il foglio di carta forno si una gratella e aspettate che siano completamente freddi prima di staccarli dalla carta forno.

Quando saranno completamente freddi, potete decorarli o immergerli nel cioccolato come ho fatto io, solitamente come ho detto prima lo faccio il giorno dopo, nel frattempo li conservo in una scatola di latta al riparo dall’aria. 

PER LA COPERTURA AL CIOCCOLATO: 

Temperaggio per inseminazione: grattugiare 2/3 di cioccolato e sciogliere la parte restante al microonde (oppure a bagno maria) a 45° – 50°C. Unite il cioccolato sciolto a quello grattugiato e mescolateli aiutandovi con una spatola fino ad amalgamarli. Il composto finale dovrà avere una temperatura compresa tra i 30°C e i 31°C.

A questo punto quando il cioccolato sarà omogeneo, aggiungete anche il burro di cacao fuso o l’olio e mescolate in maniera che diventi fluido. L’olio migliore per diluire e rendere più fluido il cioccolato è quello di riso, ma anche un normale olio di semi di girasole andrà benissimo. Prendete un biscotto alla volta e immergetelo per metà nel cioccolato, fate sgocciolare l’eccesso e ponetelo su una gratella ad asciugare.

Anche questi son fatti, e quest’anno il mio sacchettino di biscotti che donerò agli amici per Natale sarà più ricco che mai. Salutandovi vi ricordo di seguire la nostra Fanpage su Fb e di iscrivervi al nostro gruppo  “Pasticciando con i Fables…“, covo di pasticcioni compulsivi.

 

Precedente Cella di lievitazione: come farla in casa Successivo Roccocò napoletani, ricetta tradizionale

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.