Cupcakes alla fragola “Rilakkuma sweets”

Cupcakes alla fragola – decorazioni in pasta di zucchero

cupcakes alla fragola
….una ricetta facile e veloce per fare merenda insieme ai vostri bimbi in questi caldi pomeriggi d’estate. Le decorazioni che ho scelto sono degli orsetti Rilakkuma in pasta di zucchero; potete sostituirle con del frosting, panna montata o del semplice zucchero a velo se non la amate particolarmente.

Ingredienti per 8 cupcakes alla fragola:

80 grammi di burro a temperatura ambiente (oppure 40gr di burro + 40gr di panna da cucina)
80 grammi di farina 00
90 grammi di zucchero semolato
1 uovo intero più 1 tuorlo
50 grammi di fragole non troppo sugose
12 grammi di lievito vanigliato in polvere per dolci
1 pizzico di sale

Preparazione:

Tagliate le fragole a dadini piccolissimi e mettetele su dei fogli di carta assorbente.
Accendete il forno a 180°.
Inserite negli stampi da cupcakes dei pirottini di carta.
Mettete il burro (o panna e burro) in una ciotola capiente e montatelo con le fruste elettriche insieme allo zucchero per 2 minuti. Aggiungete le uova e montate per 5 minuti o finchè il composto non sarà diventato chiaro e spumoso. Versate la farina setacciata, il lievito, il sale e mescolate delicatamente con una spatola. Aggiungete infine le fragole e mescolate quel tanto che basta per amalgamarle all’impasto. Riempite i pirottini per 3/4 del loro volume, disponeteli su una leccarda ed infornate per 20 minuti a 180° in forno già caldo.

Decorazione:

Colorate la pasta di zucchero colore avorio aggiungendo pochissimo colore a quella bianca (nero+rosso+giallo in parti uguali). Create la testa modellando una pallina tra i palmi delle mani, ovalizzatela leggermente e schiacciatela sui lati all’altezza delle orecchie:

cupcakes alla fragola

 

Con un’altra pallina in pdz color avorio grande quanto la testa fate il corpicino. Modellate tutte le zampine da un pezzo unico partendo da quelle inferiori:

cupcakes alla fragola

 

Aiutandovi con dei beccucci per sac a poche tondi di varie misure stampate le orecchie e ritagliate la parte in eccesso con un bisturi. Modellate una minuscola pallina per la coda:

cupcakes alla fragola

 

Con la pdz nera fate il naso, gli occhi, la bocca e con un cerchietto di pdz bianca fate il musino, aiutandovi sempre con un bisturi e dei beccucci. Attaccate tutte le parti del faccino con un penellino inumidito d’acqua:

cupcakes alla fragola

 

Preparate un piccolo hamburger:

cupcakes alla fragola

 

Stendete la pdz bianca, coppate un cerchio con un taglia biscotti sagomato e rifinite il bordo con uno stampino a forma di cuore. Se il vostro dolcetto non fosse abbastanza gonfio, mettete una cucchiata di fragole tagliate a dadini piccoli sotto al cerchio di pdz bianca che conferirà al vostro cupcake la tipica forma a cupoletta:

cupcakes alla fragola

 

Posizionate infine gli orsetti Rilakkuma sui cupcakes alla fragola:

cupcakes alla fragolacupcakes alla fragolacupcakes alla fragolacupcakes alla fragolacupcakes alla fragola

Un dolce abbraccio,
Evelin ^_^

Cupcakes alla fragola “Rilakkuma sweets”

53 thoughts on “Cupcakes alla fragola “Rilakkuma sweets”

  1. Ciao carissima! Come avevo scritto anche su FB trovo che questi cupcake siano davvero deliziosi e tenerissimi. Anche se te lo dico sempre te lo ripeto ancora: sei fantastica!!!

    Mi piace il fatto che ogni orsetto sia diverso dall’altro, è bello vedere un set di cupcake a tema ma ognuno con la propria personalità. 🙂

    PS: Ho appena pubblicato un articolo con i link ai migliori tutorial del web sulla modellazione di animali in pasta di zucchero ed ho messo anche il link ad un tuo pinguino.
    Adoro le tue creazioni e non potevo mancare di citare anche te! Ogni volta che vengono a casa mia delle amiche che amano il cake design gli faccio sempre vedere il tuo sito, è una fonte di ispirazione continua!!!!

    Un bacione!!!

  2. ti odioooo! sn troppo belli!! ahahaha bravissima! sn carinissimi! vorrei avere un po’ di tempo o pazienza per dedicarmi a queste cosine così minuziose che mi piacciono tanto, va beh pima o poi..ciaooooo

    • Ma tu HAI pazienza da vendere, fai dei piatti così curati e presentati magnificamente! Questi orsetti me li ha commissionati mio figlio che ha una passione per Rilakkuma, mi ha anche aiutato a colorare la pasta e ovviamente se li è pappati subito dopo la foto…tranne gli orsi però! 😉

    • Ciao! Grazie cara, buona domenica, un abbraccio 🙂
      p.s: io e Blogspot proprio non andiamo d’accordo 🙁 ci fosse una volta che riesco a lasciare un commento; non mi prende i dati, nè sul tuo blog, nè su quello delle altre amiche blogspot bloggers, uffff! Ho appena sfogliato la rivista dove è presente anche il tuo articolo, molto bella e interessante. Il tuo blog è così solare e gioioso che è sempre un piacere per me farti visita, mi spiace non poterti lasciare una traccia del mio passaggio, vabbè, tanti baci 😀

  3. Ho provato a farli con i miei bambini ieri sera, ci siamo divertiti e sono venuti proprio carini, gazie per il tutorial!

    • Sono contenta! Anche il mio si diverte un mondo a pasticciare con me, anche se preferisce spremere la ghiaccia su tutti i mobili della cucina piuttosto che stare seduto a fare le palline con la pdz! 😀

  4. Ciao Evelina, porti il nome di una mia amica 😀
    Ho visto le tue creazioni e sono rimasta a bocca aperta, mi si stava slogando la mandibola, dico sul serio 😀
    Anche io mi cimento spesso in dolci, ma a livelli così alti mai. Ho visto la torta decorata con glassa reale con rose stilizzate, meravigliosa. Per non parlare dei biscotti con le figure, stupendi.
    Vorrei provare a fare questi orsetti carinissimi anche se non tutti gli strumenti che fai vedere. Piccola domanda, usi il colorante in polvere o liquido? Io ho provato a fare la pdz 2 o 3 volte ma veniva appiccicosa e dovevo aggiungere continuamente zucchero a velo…. hai qualche consiglio per me? 🙂 Saluti! e di nuovo brava

    • Ciao Carolina! Mia nonna si chiamava Evelina, io mi chiamo Evelin 😉 Ti ringrazio per i complimenti, sono contenta che ti piacciano i miei orsetti! Se sei alle prime armi ti consiglio di usare la pasta ‘modelling’ (Saracino, I pasticci di Molly, etc..) per fare i pupazzetti e non la pdz fatta in casa, che è buonissima e va bene per ricoprire torte e cupcakes ma, è difficile da modellare. Ecco l’articolo dove puoi trovare i consigli e la ricetta: http://blog.giallozafferano.it/evelindecora/pasta-di-zucchero/ considera che lo zucchero in generale teme l’umidità, quindi può capitare che tu abbia bisogno in giornate particolarmente umide di una manciata di zucchero a velo in più, prova la mia ricetta, vedrai che ti troverai bene! …..e se vuoi una via di mezzo tra una modelling e una pdz ti consiglio invece di acquistare questo prodotto, che io trovo eccellente; il sapore è diverso da quella della pdz fatta in casa ma, la resa è ottima: http://www.cris4cakes.com/72-pasta-di-zucchero-sugarpaste
      Spero di averti aiutata e di ricevere presto una foto dei tuoi orsetti Rilakkuma!
      Un abbraccio grande, Evelin ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*