Peperoncini verdi fritti

DSCN2491_modificato-1

Con l’arrivo dell’estate, aumenta la voglia di verdura, cucinata nei modi più svariati. I peperoncini verdi fritti (o friggitellisono un contorno di origine campano superbuono e da servire in ogni occasione! Possiamo utilizzarli in tanti modi: su pane tostato come antipasto, come contorno per accompagnare un secondo o anche come condimento per gli spaghetti, meglio ancora se aggiungete al piatto un pò di provola tagliata a cubetti.

Ingredienti:

  • 300 gr di peperoncini verdi
  • 8 pomodorini
  • 2 spicchi di aglio
  • olio evo
  • olio di semi 
  • basilico
  • sale q.b.

Preparazione:

Lavate bene i peperoncini e privateli delle estremità. Scaldate in una padella abbondante olio di semi e mettete a soffriggere uno spicchio di aglio. Non appena si formeranno delle bollicine intorno allo spicchio di aglio, vorrà dire che l’olio avrà raggiunto la temperatura giusta per la frittura dei peperoncini. Versate una prima manciata di peperoncini, che dovranno essere totalmente coperti dall’olio. Girate di tanto in tanto. Dopo circa 5 o 6 minuti di frittura a fuoco abbastanza vivo, i peperoncini inizieranno ad ammorbidirsi. Scolateli su un piatto coperto da carta per far assorbire l’olio. Ripetete l’operazione fino a che non avrete terminato tutti i peperoncini.

Una volta fritti tutti i peperoncini verdi e messi nel piatto, preparate i pomodorini: lavateli e tagliateli a metà (se sono grandi, anche in tre parti). In una padella antiaderente, soffriggete uno spicchio di aglio in un pò di olio e metteteci i pomodorini tagliati. Saltateli per circa 10 minuti a fuoco basso, girando spesso. Potrete verificare la cottura toccandoli con una forchetta: risulteranno morbidi. Una volta pronti i pomodorini, unite i peperoni verdi fritti e aggiungete sale e basilico a vostro piacimento.

Precedente Bacche di Goji: il prezioso "frutto di lunga vita" Successivo Melanzane sott'olio