Brioches siciliane col tuppo

Era da tempo che volevo cimentarmi nella preparazione delle brioches siciliane, ma per ottenere buoni risultati bisogna avere abbastanza tempo a disposizione, poiché i tempi di lievitazione sono un pó lunghi. Le brioches siciliane col tuppo sono ottime servite con il gelato o da gustare insieme al cappuccino. Il loro nome deriva dalla loro forma che ricorda quella di uno chignon, ovvero il “tuppo” che portavano un tempo le donne siciliane.

DSCN2483

 

Ingredienti:

  • 350 gr di farina 0 o Manitoba
  • 100 gr di latte
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 70 gr di burro
  • 1 cucchiaio di miele
  • 12 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di sale
  • Vaniglia
  • Buccia grattugiata di un limone
  • 1 tuorlo per spennellare e un pó di latte per stemperare il sapore dell’uovo

Preparazione:

Per prima cosa, sciogliere il lievito nel latte tiepido ed aggiungere miele, zucchero. Continuando sempre a mescolare, unire metà della farina al composto. Aggiungere poi uova, burro fuso e sale. Unire infine vanillina (o 1 fialetta di vaniglia), la scorza grattugiata del limone e tutta la farina rimasta. Mescolate con il robot per una decina di minuti, fino a che l’impasto non si staccherà dalle pareti. Se é necessario, aggiungete un altro pó di farina. Mettete l’impasto ottenuto in una ciotola capiente e lasciate lievitare per 3 o 4 ore, dopodiché ricavate 6-8 palline grandi quanto un’arancia e 6-8 palline grandi quanto una noce. Disponete tutte le palline, sia grandi che piccole, su una teglia rivestita da carta da forno e coprite con uno strofinaccio. Fate lievitare per altre 4 ore, dopodiché formate le brioches sistemando al centro di ogni pallina grande quelle più piccole ed effettuando una leggera pressione al centro. Spennellate ogni brioche con il composto di tuorlo e latte. Infornate per 20 minuti a 170°.

Precedente Baci di dama salati Successivo Dessert goloso oreo e pistacchio