Torta nicolotta

Nicolotta eleme

E’ un dolce “povero”; praticamente un riciclo del pane raffermo. Prende il nome dalla Parrocchia di San Nicolò dei Mendicoli (mendicanti) di Venezia nella cui antica comunità, fatta per lo più di gente umile (pescatori e artigiani), era usanza fare questo dolce. Si dice anche che, nei tempi passati, la Nicolotta veniva distribuita, al venerdì mattina, ai poveri della città, … Continua a leggere

I crostini della Befana

I crostini della Befana

Gli avanzi sono tutti natalizi: Pane fatto con lievito madre ancora mangiabilissimo ma duro. Una scamorza affumicata comprata per fare una torta salata che alla fine non ho più fatto. Mezzo vasetto di salsa al tartufo (l’altra metà l’ho usata sui cornetti salati serviti come antipasto) Ho pensato a due tipi di crostini tostati e serviti caldi: speck e scamorza … Continua a leggere