Frittelle di carnevale con crema pasticcera

Frittelle di carnevale con crema pasticcera. Pasta bignè. Dopo varie ricerche in internet e su vari ricettari ho deciso di provare queste frittelle usando come ricetta base quella dei miei bignè (con una piccola aggiunta di zucchero e aromi)  e friggendo la pasta a cucchiaiate proprio come si fa con le frittelle. Ho ottenuto delle belle, gonfie e dorate frittelle che, una volta raffreddate, ho farcito, con crema pasticcera  alla quale ho aggiunto 2 gr. di colla di pesce per renderla più stabile.

Frittelle con crema pasticcera - Così cucino io
Frittelle con crema pasticcera – Così cucino io

Ingredienti:

250 gr. di acqua

un pizzico di sale

50 gr. di burro

40 gr. di zucchero

175 gr. di farina 00

4-5 uova (io ne ho usate 4)

un cucchiaino di rum

una bustina di vanillina

buccia grattugiata di limone e arancia non trattati

un cucchiaino raso di lievito (facoltativo, io non l’ho messo!)

crema pasticcera (dose da mezzo litro di latte) addizionata da 2 gr. di colla di pesce

q. b. di olio di semi di arachide

 

Far bollire l’acqua salata con il burro, lo zucchero e il sale. Togliere dal fuoco, unire la vanillina  e aggiungere la farina setacciata ed eventualmente mescolata con il lievito,  in un sol colpo, mescolando bene finchè si ottiene una palla compatta e liscia. Riscaldare nuovamente per un minuto finchè la pasta “sfrigola” e tende ad attaccarsi  al fondo della pentola, formando una specie di pellicina.

Mettere l’impasto in una ciotola e aggiungere le uova, amalgamandoli all’impasto uno alla volta. Smettere l’aggiunta delle uova quando l’impasto diventa lucido e cade pesantemente dal mestolo formando lunghe punte (io ho usato 4 uova).

Aromatizzare con il rum e la buccia grattugiata dell’arancia e del limone e amalgamare bene l’impasto (eventualmente montarlo con un frullino). 

Scaldare abbondante olio di semi di arachide e tuffarvi l’impasto a cucchiaiate (poche alla volta perché raddoppiano di volume), friggendole per circa 5 minuti.

Quando le frittelle sono pronte e ben dorate, scolarle su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso, farle raffreddare e farcirle di crema utilizzando una sacca da pasticcere munita di bocchetta a imbuto.

Disporre le frittelle con crema pasticcera sul piatto da portata e cospargerle con zucchero a velo.

Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

 

 

 

 
Precedente Carciofini al vapore olio aglio e prezzemolo Successivo Passerini fritti, piatto tradizionale veneziano

Lascia un commento