Branzino e patate al forno

Branzino e patate al forno. Un piatto classico, forse scontato, ma sempre buono e gradito da tutti. La sua preparazione è molto semplice, anche se, devo dire, non sempre mi riesce in modo perfetto perché, secondo me, è difficile combinare la cottura del branzino e delle patate. Una volta lo preparavo con le patate crude, tagliate sottilissime, come le chips, ma una volta rimanevano crude, un’altra volta risultavano troppo cotte o si attaccavano fra di loro. Ho imparato, nel tempo, a sbollentare per qualche minuto le patate in acqua bollente prima di metterle in forno ed effettivamente, con questo procedimento,  ho raggiunto il mio obiettivo….pesce e patate cotti al punto giusto e un connubio di gusti veramente perfetto …

Branzino e patate al forno - Così cucino io
Branzino e patate al forno – Così cucino io

Ingredienti (2 persone):

2 branzini (300 gr. l’uno circa) già puliti, squamati e pronti per la cottura

4 patate medie

q.b. di olio extravergine di oliva

una spruzzata di vino bianco secco

qualche ago di rosmarino

una presa di sale

un pizzico di pepe

un limone non trattato

una foglia di alloro

Sciacquare i branzini, asciugarli con carta da cucina,  salarli e peparli internamente e inserire nella pancia una fettina di limone e qualche ago di rosmarino.

Pelare, lavare e affettare sottilmente le patate e sbollentarle per 3 minuti in acqua bollente. Scolarle e farle intiepidire.

Ungere una pirofila da forno di olio extravergine di oliva e disporvi le fettine di patate, eventualmente accavallandole leggermente e insaporirle con sale, pepe e poco rosmarino.

Adagiare sulle patate i branzini. Aggiungere poco sale e pepe, una spruzzata di vino bianco, un filo di olio extravergine di oliva e la foglia di alloro.

Su ogni branzino, appoggiarvi una fettina di limone dopo aver eliminato la buccia.

Infornare a 185° per 20 minuti. Portare la temperatura a 200° e cuocere ancora per 6-8 minuti.

Servire ben caldo.

Buon appetito!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook  COSI’ CUCINO IO

 

 

 

 

 
Precedente Ciambella rustica della nonna al profumo d'arancia Successivo Farfalle risottate al sugo di seppia

Lascia un commento