Coniglio alla cacciatora

 

Pomodoro fresco ed erbe aromatiche rendono questa pietanza un piatto estivo. Le olive taggiasche lo completano esaltandone  il sapore. Ideale a pranzo o cena, accompagnato da patate al vapore o cipolline in agrodolce, una vera bontà!

Coniglio alla cacciatora-Così cucino io

Ingredienti:

Un coniglio a pezzi

Una piccola cipolla bianca

3-4 pomodori maturi

Erbe aromatiche fresche: salvia, rosmarino, timo, origano

2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate

q.b. di olio extravergine di oliva

Un bicchiere di vino bianco secco

Sale e pepe

Dopo aver lasciato il coniglio a bagno in acqua e aceto per circa mezz’ora, asciugarlo rosolandolo in una padella antiaderente senza condimento.

Tritare la cipolla e farla soffriggere dolcemente in qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva.

Aggiungere il coniglio, farlo insaporire girandolo più volte, bagnare con il vino bianco e farlo evaporare. Salare, pepare e profumare con le erbe aromatiche (se si preferisce, legarle a mazzetto con spago da cucina).

Togliere la pelle ai pomodori tuffandoli per qualche minuto in acqua bollente e subito dopo in acqua fredda, sminuzzare la polpa e unirla al coniglio.

Coprire con il coperchio a metà e far cuocere per circa 45 minuti a fuoco lento, mescolando spesso e aggiungendo, se necessario, poca acqua calda. 

A fine cottura quando la carnesarà tenera e il sugo si sarà addensato, aggiungere le olive taggiasche, mescolare per amalgamare i gusti e…….buon appetito

 

 

 

 

 

 
Precedente Tris di verdure estive alla griglia Successivo Gnocchetti sardi melanzane scamorza e pomodori secchi (ricetta estiva)

Lascia un commento