Penne rigate ai due pomodori

Penne rigate ai due pomodori. Perchè due pomodori? Perchè il sugo è fatto con pomodoro fresco e pomodoro secco. Un esperimento ben riuscito che ripeterò perchè è un piatto veramente appetitoso….

ingredienti: (4 persone)

350 gr.  di penne rigate

5-6 pomodori  da sugo (san marzano o piccadilly)

una cipolla

q.b.di olio extravergine di oliva

sale

basilico

origano

6-8 pomodori secchi sott’olio

Tritare e soffriggere, dolcemente, la cipolla in olio, aggiungere i pomodori freschi a pezzi e il sale e far cuocere per 15-20 minuti. Passare il sugo al minipimer e rimettere sul fuoco ancora per 5 minuti  per far restringere la salsa. A fine cottura, aggiungere al sugo i pomodori secchi tagliati a listarelle, un pizzico di origano e 2 foglie di basilico.

Cuocere le penne in acqua bollente salata, scolarle e condirle con il sugo ai due pomodori.

Servire con parmigiano reggiano grattugiato a parte.

Partecipo con questa ricetta al contest:

ed al contest:

 

 
Precedente Gnocchetti di patate ai carciofi Successivo Torta salata ricotta e asparagi

8 thoughts on “Penne rigate ai due pomodori

Lascia un commento