Zaeti al profumo di limoncello

Ripropongo i miei zaeti veneziani perchè questa volta ho usato, al posto della farina di mais normale che uso sempre, il fioretto, farina più fine e adatta a questa preparazione, ma difficile da trovare in commercio. Li ho aromatizzati   con il limoncello fatto in casa che ha dato un profumo particolare. Buonissimi………

 

zaleti veneziani al profumo di limoncello così cucino io

Ingredienti:
150 gr. di farina fioretto (o farina di mais macinata fine)
150 gr. di farina 00
100 gr. di  zucchero
150 gr. di  burro
100 gr. di uvetta sultanina ammollata in acqua e limoncello
3 tuorli d’uovo
un pizzico di sale
2 cucchiai di limoncello
un pizzico di vanillina

Mescolare le 2 farine, lo  zucchero e il sale; fare la fontana e al centro mettere il burro morbido a pezzetti, i tuorli d’uovo, gli aromi e impastare, aggiungendo l’uvetta scolata dal liquido di ammollo, fino ad ottenere una pasta compatta e liscia.

Formare, con le mani umide, delle losanghe e disporle sulla placca del forno ricoperta da cartaforno a 180° per circa 15 minuti.

Far raffreddare, cospargere di zucchero a velo e servire accompagnando, naturalmente con un bicchierino di limoncello.

Si mantengono freschi anche per 15 giorni ben chiusi in un vaso di vetro o di metallo.

 

 

 

 

 
Precedente Zeppole alle alici Successivo Sfogliette con melanzane in saor profumate al finocchietto selvatico

10 thoughts on “Zaeti al profumo di limoncello

  1. Elena il said:

    Perfetti, credo che con il fioretto non si sbagli, se ne vuoi te lo ordino….Mi pare che comunichiamo più così che vedendoci ma bisogna riparare a ciò.CHEF non ti sto dietro…una ricetta al giorno, complimenti sei un mitooooooo

  2. @ Elena: Sono pienamente d’accordo……bisogna riparare. Grazie, ma……..non esagerare dai………Buona serata

Lascia un commento