Mozzarelle in carrozza (versione lievito madre)

Share:
Condividi

Che buone le mozzarelle in carrozza!

Questa volta mi sono riuscite particolarmente bene.   Le ho fatte seguendo lo stesso procedimento di sempre (qui la ricetta), ma indorando  “i tramezzini” di mozzarella e acciuga in una pastella ottenuta con lievito madre allungato con acqua minerale frizzante. Provare per credere.

Ingredienti (per 12 mozzarelle)

6 fette di pan carrè raffermo di un paio di giorni

una mozzarella

6 acciughe sott’olio

150 gr. di lievito madre appena  rinfrescato

q.b. di acqua minerale

q.b. di farina 00

Ho formato 3 tramezzini farciti di fettine di mozzarella e acciughe, li ho tagliati in quattro parti e ho passato velocemente  i bordi prima in pocahissima acqua e poi nella farina per sigillarli.

Ho preparato la pastella sciogliendo il lievito madre in acqua minerale frizzante finche’ ho ottenuto un composto fluido.

Ho passato i “tramezzini” nella pastella e fritti in olio di semi di arachide bollente.

Dopo aver fatto assorbire l’unto in eccesso ho servito questo piatto sfizioso e invitante: un successo!

Print Friendly
Vota questa ricetta:
Mozzarelle in carrozza (versione lievito madre)
  • 5.00 / 55

14 pensieri su “Mozzarelle in carrozza (versione lievito madre)

  1. Ciao Elena,
    mi stai dicendo di aver utilizzato quindi il lievito madre come se fosse farina??
    Ho capito bene??
    Comunque complimenti per la ricetta..mi incuriosisce molto!
    Baci

  2. @ Nunzia: Si si, hai capito proprio bene. Del resto con il lievito madre faccio anche delle frittelline con i gamberi (noi li chiamiamo gamberi soffiati!) che sono una meraviglia……..prova…….mi ringrazierai! Ricambio baci

  3. Grazia, è vero. E’ un modo diverso, utile anche per utilizzarlo, perchè la quantità, durante i rinfreschi, aumenta sempre quindi bisogna trovare il modo di usarlo, è un peccato buttarlo! E così rende proprio bene!!!!!!

  4. Mi sembrano davvero ottimi!!!!bravissima!!pure i gamberi?mmmm da provare!appena rifaccio il LM prometto che le provo queste fantastiche ricette.La mia purtroppo ha fatto una brutta fine :(..peccato.un bacione cara buona domenica

  5. Eh Tina! Anche a me è successo qualche volta di fargli fare una brutta fine, povero LM! Non ce la fai seguire tutto!!!!! Adesso lo sto tenendo “arzillo” da quasi un anno…….. spero di continuare così. Un giorno posto la ricetta dei gamberi…………..sono davvero buoni! Intanto prepara il lievito………….Buona serata!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>