La mia pastiera napoletana

Share:
Condividi

La pastiera napoletana. Fino a qualche anno fa, non sapevo cosa fosse, poi un bel giorno ho trovato la ricetta su una rivista di cucina (forse “la cucina italiana”) e da allora ogni anno a Pasqua si compie anche questo rito: grano, ricotta, canditi, profumo di arancia,  un guscio di frolla ed ecco la  fantastica pastiera:

Ingredienti (per 2 pastiere da 24 cm. di diametro l’una)

Frolla:

450 gr. di farina 00

2 uova + 2 tuorli

180 gr. di zucchero

225 gr. di burro

un pizzico di vaniglia in polvere

sale

Crema alla ricotta:

300 gr. di grano precotto

70 gr. di latte

25 gr. di burro

500 gr. di ricotta

350 gr . di zuccchero

3 uova + 2 tuorli

2 cucchiai di acqua di fiordarancio

 buccia grattugiata di limone

150 gr. di cedro e arancio candito tagliato a dadini piccolissimi

sale

Per prima cosa preparare la pasta frolla e metterla a riposare in frigo.

Preparare la crema bollendo il latte con il grano e il burro per circa 10 minuti.

Impastare la ricotta con zucchero, uova, vaniglia, acqua di fiordarancio, canditi e sale; aggiungere la crema di grano e mescolare bene.

Foderare con la frolla, stesa a circa mezzo cm. di altezza, 2 teglie (usa e getta)di alluminio formando con la pasta in avanzo delle striscie da usare per la decorazione finale  e distribuirvi la crema di ricotta e grano.

NBHo usato come base di appoggio (soprattutto per tirare la frolla) un utilissimo tappettino di silicone diLa Dolcetteria di Marisa Laurito

Infornare a 180° per un’ora. Lasciar raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

Accompagnare con un bicchierino di limoncello 

Con questa ricetta partecipo a:

Vota questa ricetta:
La mia pastiera napoletana
  • 5.00 / 55

Un pensiero su “La mia pastiera napoletana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>