Pancakes (ricetta senza lievito)

Da premettere che adoro i dolci di qualsiasi genere (vabbé mi piace mangiare… :) ) ma anni fa, durante un viaggio nel Michigan, rimasi letteralmente entusiasta dei pancakes.
Ancora oggi, a distanza di 10 anni, se chiudo gli occhi riesco a sentire il loro profumo… e ogni tanto devo necessariamente prepararne qualcuno, accompagnato rigorosamente da sciroppo d’acero.
Di ricette in giro ce ne sono tantissime, l’originale prevede l’utilizzo del lievito che però può mancare in casa (soprattutto se la voglia di pancakes è improvvisa…).
Per cui oggi vi posto una ricetta senza lievito che, a mio parere, si avvicina maggiormente all’originale.

Ingredienti:
350 gr di farina
300 ml di latte freddo
1 uovo medio
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale
20 gr. di burro fuso
zucchero a velo q.b.
sciroppo d’acero

Ponete tutto insieme in una ciotola (setacciando la farina per evitare i grumi) e con le fruste elettriche sbattere fino ad ottenere un composto cremoso ma denso.
Far scaldare una padellina antiaderente (di quelle che si usano per le crepes) con pochissimo burro e porre un pò della pastella al centro della padella, lasciando che si spanda da sola.
Far cuocere finché si saranno formati dei buchetti dopodiché girarla dall’altro lato e lasciar dorare.

Continuare finché la pastella sarà terminata, i pancakes dovranno risultare morbidi e belli dorati.
spolverare con dello zucchero a velo e poi irrorare con dello sciroppo d’acero (c’è chi lo sostituisce con il miele, anche se sicuramente non ha lo stesso sapore).

E’ possibile guarnire i pancakes con marmellata, panna e Nutella, sciroppo di fragole, frutta fresca… insomma, quel che più vi piace!

Gnam!!!

Ti potrebbero interessare...

Questa voce è stata pubblicata in Dolci e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Pancakes (ricetta senza lievito)

  1. Ylerosy scrive:

    Ma che pancake mangi?? È farina cotta!

  2. Veronica scrive:

    Ma che cavolo è?
    Così buona che è finito tutto nel cestino.
    Concordo con chi ha scritto che è farina cotta. MI spiace.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>