Ricordo di una carbonara (vegetariana)

INGREDIENTI per due persone:

-200g spaghetti

-1 uovo intero +1 tuorlo

-80g asparagi selvatici

-40g nocciole

-1 bustina di zafferano

-60g pecorino romano

-1 spicchio d’aglio

-sale e pepe q.b.

-olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Puliamo gli asparagi selvatici, spezzandoli in pezzi fin quando non incontriamo la parte dura del gambo che teniamo da parte; inseriamo i gambi dell’asparago più coriaceo legati con uno spago nell’acqua dove andremo a cuocere la pasta.

dscn6888

Poniamo la pentola con l’acqua e i gambi di asparagi per la cottura della pasta a bollore, appena inizierà a bollire saliamo e versiamo i spaghetti ( togliamo il nostro mazzetto di gambi).

In una padella lasciamo profumare un filo d’olio evo con l’aglio schiacciato, aggiungiamo gli asparagi selvatici puliti precedentemente, lasciamo rosolare regoliamo di sale e aggiungiamo un filo d’acqua calda per portare a cottura.

In una bastardella sbattiamo l’uovo con il tuorlo, lo zafferano sciolto con un filo d’acqua calda, uniamo il pecorino grattugiato e una manciata di pepe macinato al momento.

dscn6889

Scoliamo la pasta al dente, la saltiamo nel composto di uova e formaggio , aggiungiamo gli asparagi cotti (togliamo l’aglio) e aggiungiamo una generosa manciata di pepe, per finire uniamo le nocciole appena tostate e tagliate grossolanamente in una padella.

pasta

giridipasta-contest-banner

Precedente Cantucci Successivo LASAGNETTA ESTIVA