Paccheri su crema di fave e scaglie di pecorino

Questa ricetta è pensata per un piatto veloce, fresco e leggero e che vada incontro alla stagionalità di questo periodo, usando uno dei legumi tra i più versatili, le fave; ottime sia crude che cotte e accompagnate con il più classico degli abbinamenti, il pecorino; io ho cercato di aggiungere un tocco personale con dei pistacchi per dare una nota croccante e dei pomodorini ciliegino per dare quella dolcezza/acidula che serviva al piatto.

Il pacchero fornito dall’azienda “La fabbrica della pasta di Gragnano”

Ingredienti per 2 persone:

-160g paccheri di Gragnano senza glutine

-600g fave

-40g pecorino romano

-10 pomodorini ciliegino

-10g pistacchi tritati

-2g origano

-olio evo q.b.

-sale e pepe q.b.

Procedimento

Prepariamo la crema di fave: dopo aver privato le fave dal baccello, sbollentiamo i semi (lasciamo qualche seme in purezza per la presentazione finale)in acqua bollente per circa 1 minuto dopo aver tolto la pellicina esterna, per circa 3 minuti se invece l’abbiamo lasciata, personalmente preferisco togliere la pellicina per avere una crema più delicata. Scoliamo e mettiamo in un mixer al quale aggiungiamo circa 20 ml di olio evo, un pizzico di sale e frulliamo fino ad ottenere una crema liscia, se necessario aggiungiamo dell’acqua. Passiamo la crema al setaccio per ottenere una consistenza vellutata, e teniamo da parte.

In una pentola con acqua bollente e salata, versiamo i paccheri e li facciamo cuocere rispettando i tempi della confezione. Scoliamo, raffreddiamo sotto un getto di acqua fredda, e li mettiamo in una ciotola con un filo d’olio evo per evitare che si attacchino.

Intanto tagliamo i pomodorini ciliegino i 4 parti, li condiamo con sale, olio e origano, teniamo da parte.

Prepariamo le scaglie di pecorino, tagliano in nostro pecorino con un pelapatate, in modo da ottenere delle sfoglie sottili, teniamo da parte.

Componiamo il piatto: poniamo qualche cucchiaiata di crema di fave, qualche seme di fava in purezza, i paccheri conditi con olio evo, i pomodorini, le scaglie di pecorino, una spolverata di pistacchi tritati e una macinata di pepe per finire.

primo piatto

secondo piattoCon questa ricetta partecipo al contest “Il Pacchero Solitario” di celiacaperamore.

paccheroquadrato

 

Precedente Cannoli di crepes al pecorino su crema di fave #ricettasoffice Successivo Gnocchi di zucca e Carciofi ripieni