PACCHERI AL PROFUMO D’ITALIA

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  • 200g ricotta vaccina
  • 200g burrata
  • 20g basilico fresco
  • 30g pistacchi sgusciati
  • Pomodori pachino
  • Aglio
  • buccia di limone non trattato.
  • Sale e Olio evo q.b.
  • 250g paccheri (ne ho buttati un po’ di più perché andranno riempiti ,e nella cottura bisogna considerare che qualcuno potrebbe rompersi)

PROCEDIMENTO:

 Preparare un finto pesto con il basilico e l’olio evo nel mixer ( un consiglio, per non far perdere il colore brillante al basilico mettete qualche cubetto di ghiaccio nel frullatore) che ho messo da parte.

In una ciotola ho cominciato a lavorare la ricotta setacciata con la burrata privata del suo liquido, fin quando non si creato un composto omogeneo.

Ho aggiunto al composto di ricotta e burrata una parte dei pistacchi tritati e un po’ di scorza di limone.

Cotta e scolata la pasta, la passo velocemente sotto l’acqua fredda, al fine di poter subito riempire i paccheri con il composto precedentemente preparato con l’aiuto di una Sacha poche.

Intanto in una padella metto a profumare dell’olio con un aglio e vi butto i pomodori freschi precedentemente tagliati per  far perdere l’acqua di vegetazione, e li lascio andare per un paio di minuti aggiungendo un pizzico di sale e qualche foglia di basilico e togliendo l’aglio ormai imbiondito.

Prendo un piatto e dispongo i paccheri in fila alternando i 2 strati con il pomodoro ancora caldo, infine nell’ultimo strato ho messo i pomodori con qualche goccia di basilico e della granella di pistacchi tritata.

 

Mi scuso ma per questa ricetta non ho le foto di tutto il procedimento in quanto è nata prima dell’idea di fare un blog e quindi non mi sono curata di fare tutte le relative foto.

finale

 “con questa ricetta partecipo al contest di Cucina Scacciapensieri Il mio piatto forte” con banner e link a questa pagina http://cucinascacciapensieri.blogspot.it/2014/02/contest-il-mio-piatto-forte.html

banner

Precedente RISOTTO AGLI ASPARAGI, ZAFFERANO E POLVERE DI PROSCIUTTO Successivo PRALINE DI PECORINO CON CREMA DI FAVE (FAVE E PECORINO)