Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito

Torta di riso all’arancia

La torta di riso è un dolce adatto a tutti, anche per chi tiene alla linea ma vuol concedersi un momento di dolcezza.

Ingredienti:

User Comments

Torta di riso all’arancia

per la farcitura

200g di riso

1l di latte

scorza di limone e d’arancia

10 cucchiai di zucchero

3 uova

poca farina

1/2 bustina di lievito

per lo sciroppo

succo d’arancia

2-3 cucchiai di zucchero

per la frolla

1 uovo

5 cucchiai di zucchero

70g di burro

250g di farina

1/2 vasetto di yogurt bianco

1/2 bustina di lievito

scorza di limone grattugiata

1 pizzico di sale

 

Portate ad ebollizione il latte con lo zucchero e 2-3 pezzetti di scorza di limone e versate il riso. Fate cuocere almeno mezzora e fate raffreddare.

Unite le uova una alla volta, la scorza di arancia grattugiata, poca farina e mezza bustina di lievito. Mescolate accuratamente, lasciate riposare e dedicatevi alla frolla.

Montate l’uovo con lo zucchero, un pizzico di sale, il lievito e la scorza grattugiata di limone. Aggiungete il burro fuso, lo yogurt e la farina. Impastate fino ad ottenere una palla elastica. Lasciate riposare per 15-20 minuti coprendo la pasta frolla con un canovaccio.

Preparate lo sciroppo con il succo d’arancia e lo zucchero, mescolando gli ingredienti in un pentolino sul fuoco. Portate ad ebollizione e fino a che non si rapprende un po’ (almeno 5-8 minuti).

Stendete la pasta frolla in un disco di 30 cm di diametro e sistematela in una teglia rotonda foderata con carta da forno. Versate l’impasto di riso, livellandolo con un cucchiaio.

Infornate a 180° per mezzora e a metà cottura distribuite lo sciroppo d’arancia sulla torta in modo che a fine cottura risulti ben caramellato.

Servire tiepida.

*con la stessa ricetta, senza frolla, è possibile ottenere il budino di riso

 

 

Comments are closed.